News

Tutti i commenti a caldo e le novità…mi raccomando…SEGUITEMI !!!

06-08-17 Sammartin secondo a Sestriere

La sesta prova degli Internazionali d’Italia è andata in scena nella bellissima località turistica
del Sestriere, mentre tutto lo stivale era avvolto da un caldo africano, i centauri si sono dati
appuntamento a 2.000 metri in provincia di Torino, potendo così godere di un clima
decisamente più fresco.
Bello anche il circuito appositamente realizzato nei parcheggi dell’ex villaggio olimpico che ha
attirato molti appassionati ad assistere alle entusiasmanti gare andate in diretta anche in
streaming.
Ma parentesi località a parte, l’attenzione era tutta riservata alla classe regina dove il vicentino
Elia Sammartin (Husqvarna team Ottomoto) e Edgardo Borrella (SWM Team Brt) si stanno
giocando il campionato.
A rendere ancora più incerto lo scenario ci si è messo anche il tempo con sole al sabato
durante le prove libere e pioggia durante le prove cronometrate della domenica, ma che
nonostante ciò, ha visto il rider vicentino qualificarsi al terzo posto.
Al via di gara uno intanto è uscito il sole e si torna alla gomme slick, al semaforo buono lo
spunto per Elia che mantiene la posizione e dopo qualche giro guadagna il secondo posto ai
danni del francese Cousin preparandosi ad attaccare Borella al comando, sarà una bella lotta
tra i due fino alla fine, ma complice anche la pista corta al pilota di Chiampo non riesce il
sorpasso e chiude così al secondo posto.
In gara 2 Borella scatta ancora tra i primi mentre Sammartin sfortunato viene imbottigliato da
alcuni concorrenti perdendo tempo prezioso e qualche posizione che dopo una affannosa
rimonta lo vedrà chiudere quarto sotto la bandiera a scacchi e secondo sul podio di giornata, un
risultato che lo proietta al secondo posto della generale mantenendo ancora aperto il
campionato in vista dell’ultima prova a Magione (Perugia).
Elia: “
è stato un buon weekend, sono felice per come è andata gara uno, e sono invece deluso
per come è andata gara due, dove ho faticato a trovare il buon feeling che avevo nella prima, mi
spiace avere perso punti da Borella in ottica di campionato, ma oggi lui è la sua Swm erano
veramente veloci. Ora ci giochiamo tutto a Magione, provando a recuperargli quei 15 punti che
ci separano”.

11-06-17 Sammartin ottimo a Latina

Si sapeva che Latina era un appuntamento ostico, ed uscirne senza le “ossa rotte” era per tutti
già un buon risultato. Una pista velocissima e difficile, in cui il nostro Elia Sammartin non ha mai
nascosto il difficile feeling essendo ricca di asfalto e poco dello sterrato che il vicentino predilige,
e in cui lui riesce a fare la differenza, ma che anche le cronache di giornata confermano.
Dapprima il pauroso incidente accorso a Max Biaggi “wild card” avvenuto il venerdì con la
notizia su tutti i maggiori media, poi a metterci di suo l’anticipata canicola estiva, mentre di
positivo ancora una volta i grandi ascolti della diretta web.
Nella classe regina Supermoto l’adrenalina di questa calda giornata ha confermato re il tedesco
Marc
Schmidt
che con due vittorie di manche conquista la classifica di questo quinto round, ma
che ha visto un altrettanto ottimo Elia Sammartin Team Ottomoto, sceso in terra laziale per
rafforzare la classifica generale e come prefigurato già dalle qualifiche con un buon quarto
posto in griglia.
Gara uno e gara due sono entrambi testimoni di ottimi scatti al via del vicentino della Husqvarna
Ottomoto, autore nella prima manche anche di un bellissimo sorpasso su Diego Monticelli
contornato dall’applauso del pubblico sulle tribune, e che alla fine di giornata lo vedono, dopo
aver lottato a denti stretti, chiudere con due ottimi quarti posti che lo rilanciano nella generale e
gli danno fiducia per il resto del campionato che vede ora Schmidt in testa con 209 punti,
seguito da Borrella con 172 e Sammartin con 167.
Elia: “
sono felicissimo per l’evolversi del campionato ora sono balzato al 2° posto nella
graduatoria del campionato italiano e 3 degli Internazionali, dispiace essere giù dal podio
avendo concluso 3° a pari punti con Borella ma avendo la meglio su di me in gara due il podio
va di diritto a lui… ora voglio prepararmi al meglio per il 6° appuntamento previsto ad agosto sul
tracciato del Sestriere”.
Ufficio Stampa

28-05-17 Sammartin a podio a Viterbo

Tutto pronto per la terza prova degli internazionali d’ italia .. il team Ottomoto ed Elia arrivano a Viterbo fiducosi nel fare bene e per recuperare in classifica di campionato.

Fin dalle prime prove del sabato Elia si fa ben notare con ottimi tempi……

La giornata di domenica , fa vedere un Sammartin ben determinato con tanta voglia di fare bene… e infatti mette a segno due ottime manche con un bel quarto posto in gara uno e un ottimo secondo posto in gara due che lo vede salire nel podio al secondo posto..

30- 04-17  Pomposa amara per Sammartin
La terza tappa della Supermoto sulla pista amica per il vicentino Elia Sammartin, che si è
sempre trovato a proprio agio sulla scivolosa pista ferrarese, questa volta si è rivelata amara,
voltando le spalle al chiampese della Husqvarna che vede sfumare così la possibilità di
conquistare i vertici della classifica tricolore.
Elia e il suo team Ottomoto si erano preparati al meglio per questo terzo appuntamento e già
dalle qualifiche avevano mostrato i muscoli andando a conquistare la prima fila a fianco dei due
big stranieri Schmidt e Class, ma la sfortuna a volte può essere dietro l’angolo.
Partito bene in gara uno, a rovinare la festa ci ha pensato un guasto al freno posteriore
costringendo Sammartin a prendere la via dei box per ritornare in pista poco dopo e vederlo
chiudere la manche in nona posizione.
In gara due Elia la voglia di riscatto, partito bene ma non quanto Borrella che gli sfila la terza
posizione alle spalle dei due stranieri, costringe Elia a provarle tutte per scavalcare l’avversario,
ma non riuscendoci si dovrà accontentare del quarto posto e secondo fra i piloti italiani.
Elia: “….
sono senza parole per gara uno, potevo dare veramente una bella svolta al
campionato, questo weekend ero il più veloce tra gli italiani ma quel problema in gara uno ha
rovinato tutto, ora non ci resta che preparare al meglio la gara di Viterbo per riuscire a strappare
qualche punticino ad Andrea Occhini e a Edgardo Borella per il campionato, io farò il massimo
come sempre, speriamo…”.
Ufficio Stampa
D. Z.

27-03-17 Tanta fatica ad Ottobiano…

La Seconda prova degli internazionali d ‘ italia supermoto ha svolgimento sulla pista amica di Ottobiano a (PV)…..

Elia fin da subito vuole ben figurare davanti al pubblico amico… e segna un buon quinto tempo in qualifica……

In manche Elia scatta molto bene sia in gara 1 che in gara 2 ma fatica molto a trovare un buon ritmo.

conclude la  giornata al 6 posto a pari punti con Andrea Occhini e Diego Monticelli.

06-03-2017 Sammartin in piena rimonta a Battipaglia

Riconfermato come pilota di punta del Ottomoto, Elia dopo un inverno d’ allenamenti intensi, arriva alla prima prova a Battipaglia (SA) intenzionato a ripartire come aveva lasciato i suoi fan a fine stagione 2016… da vincente!

Tutto viene compromesso dalla sua nuova husqvarna (novità 2017 Elia è in sella alla Husqvarna) che durante la sessione di crono rompe il motore, non concludendo nemmeno un giro.

costretto a partire dall ultimo posto, sotto un forte acquazzone che mette a dura prova piloti e circuito, Elia conclude le due manche in pieno recupero… concludendo le manche in 4 posizione assoluta…

14-11-16 Dominator Sammartin all’EICMA

E’ stato un Sammartin strepitoso quello visto durante l’intero weekend dell’ultima prova della Supermoto svoltasi nell’ambito del Salone del ciclo e motociclo di Milano, dove il vicentino conquista un podio importante che lo proietta fra i favoriti anche della prossima stagione.
Già il venerdì nell’evento stile supercross con molti big delle due ruote, Elia conquista la sua heat e accede alla finalissima con il miglior tempo dove però la bagarre con un altro concorrente lo priva di una meritata vittoria.
Ma è tutto solo rimandato alla Supermoto dove il chiampese conquista la terza posizione in griglia al fianco del tedesco Schmidt e all’italiano Occhini promettendo un gran finale.
Allo start Elia scatta bene alle spalle del tedesco mantenendo la seconda piazza fino alla bandiera a scacchi. In gara due al semaforo non è altrettanto lesto perdendo qualche posizione che lo vedrà impegnato in una tenace e spettacolare rimonta fino alla terza piazza, risultati che sommati lo portano sul gradino più alto del podio nella classifica riservata agli azzurri e secondo assoluto fra gli internazionali.
Un risultato meritato che lo ripaga di alterne sfortune patite durante la stagione ma che segna un finale di campionato in ampia crescita assecondato perfettamente dal suo Team Ottomoto che gli cura la TM e che lo segue con professionalità in gara.
“Una giornata perfetta (ha commentato Elia) mi sono divertito e credo di aver regalato spettacolo al tantissimo pubblico presente, e questa vittoria la voglio dedicare a tutti quelli che credono in me, alla mia famiglia, al mio team che mi ha sempre messo a disposizione una moto perfetta e ai miei sostenitori sponsor. Attendevo da tempo questo momento che mi ripaga dei momenti sfortunati come il Lazio dove senza quei punti pesanti persi, ora sarei sul secondo gradino del podio della generale e invece mi ritrovo sul terzo.
Comunque posso essere contento e mi sento molto motivato per affrontare una stagione 2017 ai massimi livelli”

24-10-16 Elia Sammartin in gara anche per la solidarietà

In attesa di prendere il via questo fine settimana all’ultimo appuntamento stagionale della Supermoto a Milano in occasione della Fiera del ciclo e motociclo, Elia Sammartin non perde occasione per dedicarsi a chi è meno fortunato.
Infatti ha voluto essere presente all’Ottobiano Sport Show, appuntamento volto a raccogliere fondi per l’Associazione Onlus Marina Romoli impegnata nella ricerca e nella cura di quanti colpiti da lesioni spinali.
Ciclisti, motociclisti e sportivi di ogni genere oltre a vip si sono ritrovati per il weekend sul circuito di ottobiano per sfidarsi con kart, Pit bike e in sella alle bici in una simpatica ma agguerrita sfida a coppie composta da un ciclista professionista e uno sportivo di altro genere.
Sfide in cui Elia alla fine ha conquistato con il compagno Purito Rodriguez il terzo posto dietro alla coppia Quinzato-Bonini e ai vincitori Nizzolo-Fabian.
Di ritorno da questo fantastico weekend il pensiero però ora è rivolto tutto all’EICMA per l’ultima prova degli Internazionali d’Italia, non sarà un weekend facile in cui le gare cominceranno già dal venerdì con una gara ad invito, in cui tutti i migliori scenderanno in pista per provare l’insidioso tracciato, poi la gara ufficiale valida per il campionato si svolgerà tra sabato e domenica.
Elia pertanto coglie l’occasione per invitare amici e sponsor a sostenerlo e per trascorrere un weekend all’insegna dei motori avvisandolo per quanto possibile entro la giornata di giovedì.

17-10-16 Elia Sammartin si cuce di titolo Triveneto

In attesa del grande appuntamento dell’EICMA, ultima prova degli Internazionali d’Italia,
domenica scorsa sulla pista di Pomposa, si è chiusa la stagione triveneta della Supermoto.
E a farla da padrone in una domenica dai colori autunnali ci ha pensato il vicentino Elia Sammartin in sella alla TM del Team Ottomoto che nelle vesti di capo classifica alla vigilia dell’appuntamento ferrarese, voleva riscattare una stagione nella quale non è riuscito a cogliere tutti i frutti seminati.
Naturalmente dita incrociate visto che la regola insegna che finché non è finita tutto può ancora succedere vedi la trasferta belga, il pilota di Chiampo ha affrontato il weekend con la massima concentrazione vedendolo anche come un buona prova di allenamento per affrontare l’ultimo appuntamento milanese.
Grande protagonista di giornata, Elia ha dominato qualifiche e gara giungendo davanti a Riccardo Lodigiani e a Fabrizio Bartolini conquistando il titolo di Campione Triveneto 2016 nella massima categoria S1 davanti a Bartolini secondo e Marco Polacco terzo.
Elia: sono davvero felice per questa domenica, è stata una bella gara e con un buon ritmo, una gara per me utile in vista dell’ultima prova degli Internazionali d’Italia in programma all’Eicma il 13 novembre a Milano in occasione della Fiera del ciclo e motociclo.
Voglio dedicarla a tutti coloro che mi sostengono, in primis al mio Team Ottomoto che mi ha messo a disposizione un’ottima moto durante tutta la stagione, poi i miei insostituibili sponsor e tutti i miei fans che mi seguono sempre, ora pensiamo a chiudere nel miglior modo possibile la stagione e chissà che Milano non porti magari anche un po’ di fortuna.

10-10-16 Trasferta amara in Belgio per Elia Sammartin

Un pubblico da grandi occasioni ha fatto da cornice al super evento di Mettet in Belgio dove si sono dati appuntamento tutti i grandi del motociclismo, oltre 300 piloti da tutto il mondo con un unico obiettivo, quello di qualificarsi fra i migliori 48 che si sarebbero giocati la finalissima.
A rappresentare i nostri colori il vicentino Elia Sammartin in sella alla TM del Team Ottomoto
che sin dai primissimi turni di prove si mette da subito in evidenza giungendo in semifinale
dove si qualificano i primi 18, e in pochi giri il nostro Sammartin risale posizioni fino ad entrare nella top ten ma a due giri dal termine ritorna l’incubo di Mettet e come l’anno scorso fora questa volta l’anteriore, ma con grande caparbietà e stringendo i denti, fra gli applausi del pubblico riesce a tagliare il traguardo in 14° posizione qualificandosi per la finale.
Una finalissima tanto attesa ma che lascia subito l’amaro in bocca al pilota di Chiampo, infatti partito bene al pronti via, mentre è in piena bagarre per le posizioni di vertice questa volta sarà la sua TM ad abbandonarlo per un problema al motore e per il giovane Elia non resta che spingere la sua moto ai box fra gli applausi dei tanti presenti.
Elia: sono dispiaciuto, avevo un buon ritmo gara considerando il livello altissimo degli avversari che c’erano qui oggi, ero a giocarmela con i migliori piloti al mondo e mi sentivo bene, potevo ottenere un ottimo piazzamento, ma purtroppo è andata così, ora dobbiamo pensare al prossimo e ultimo appuntamento degli Internazionali d’Italia all’EICMA di Milano
in occasione della fiera del ciclo e motociclo e speriamo che la sfortuna questa volta rimanga a casa.

06-10-16 Il Belgio chiama Sammartin

Ormai agli sgoccioli di stagione 2016 con ancora un’appuntamento da disputare, quello dell’EICMA in occasione della Fiera del Ciclo e Motociclo di Milano il 13 Novembre prossimo, uno degli eventi più attesi a livello mondiale è la Superbiker di Mettet in Belgio.
La classica che riunisce i più famosi protagonisti delle varie discipline presenti e passate delle due ruote, e che anche quest’anno ha rivolto l’invito al vicentino Elia Sammartin che ha risposto con piacere, onorato di scendere in pista con tutti i migliori del cross, della supermoto e della velocità.
Elia e il suo team Ottomoto partiranno giovedì alla volta del Belgio con l’obiettivo di vendere cara la pelle in mezzo a tanti grandi in piena attività e vecchie glorie in quello che si annuncia con questa trentesima edizione, un’evento veramente speciale per tutti gli appassionati.
Elia se la dovrà vedere con i migliori della sua specialità e i molti invitati di prestigio delle altre discipline e invita a seguire l’evento in live streaming sul sito superbiker.com.
Intanto si è concluso domenica 2 ottobre anche il Campionato triveneto di enduro a Pieve di Soligo (TV) che ha visto alla fine il pilota di Chiampo Sammartin sul secondo gradino del podio della classifica generale alle spalle di Alberto Baratto vincitore ma con il vicentino che ha disputato una gara in meno.
Per Elia è stata una bella e utile esperienza e intende per questo ringraziare il suo team GTS Enduro per il grande lavoro svolto, certo che l’esperienza potrà continuare anche il prossimo anno, intanto godiamoci questo finale elettrizzante di stagione.

11-08-2017 Sammartin, la sfortuna corre su due ruote
Grande occasione mancata per il nostro Elia Sammartin in terra laziale per risalire ancora la classifica tricolore della Supermoto, una gara con clima perfetto e pubblico delle grandi occasioni. Ottavo nelle qualifiche causa anche qualche problema di adattamento al nuovo circuito, in gara 1 con una buona partenza, giro dopo giro con sorpassi spettacolari, risale fino alla quinta posizione utile ai fini della classifica di campionato. Ma è in gara 2 che succede il fattaccio, tenendo presente che la specialità prevede che gareggino assieme in gara; le classi S1 dei professionisti come appunto Elia e la classe S2 dei semiprofessionisti con differenti classifiche finali, allo start il nostro Sammartin parte male ed inizia una buona rimonta che in pochi giri lo porta fina alla sesta posizione provvisoria ma è qui che dopo qualche tornata viene bene il detto che “la madre degli imbecilli è sempre incinta”, durante la sua continua lotta per risalire posizioni si ritrova ostacolato da un concorrente della classe minore S2 che nonostante le classifiche separate non vuole cedere strada ai ben più veloci Elia e la sua TM che dopo vari numerosi ma inutili tentativi, durante l’ennesimo, in entrata di curva i due si toccano e ad avere la peggio e proprio l’altro concorrente che scivola senza conseguenze, quindi un banale contatto di gara, ma costui che evidentemente indossando una tuta e un casco sulla zucca si ritiene alla pari dei vari Màrquez e Rossi non ci stà e senza troppi complimenti si rialza facendosi doppiare attendendo l’arrivo di Sammartin che ignaro e concentratissimo sulla gara non immagina che il “centauro” lo aspetta alla fine del rettilineo, quando Elia viaggia in quinta marcia a oltre 100 all’ora, per scagliargli letteralmente addosso la moto facendolo cadere rovinosamente e costringendo l’intervento dei medici in pista. Risultato una 2° manche buttata con conseguenti punti pesanti persi, fortunatamente grandi ammaccature a parte non ci sono stati seri problemi fisici per Elia, ci si attende comunque che il grave fatto comporti da parte della Direzione Gara una diffida del pilota che definire tale è sicuramente una chimera. Ora il driver vicentino è attualmente 4° in classifica generale a soli 3 punti dal terzo e la promessa di Elia, dalla barella di un’ambulanza, è di provarci per portare a casa almeno il podio di campionato.
……salvo imbecilli in pista!

10-08-2017 Finite le vacanze si riaccendono i motori
Dopo la pausa estiva si ritorna in sella, si schiera infatti nuovamente ai semafori la Supermoto con la penultima prova degli internazionali d’Italia che si disputerà sabato prossimo 28 agosto sulla pista di Latina vicino a Roma con la novità assoluta della notturna.
Sarà uno spettacolo unico oltre che per dover gareggiare alla luce dei fari che illuminano il nuovo tracciato laziale rivisto dagli organizzatori, anche per la presenza di piloti del mondo della velocità come il romano Max Biaggi che si infila nuovamente la tuta per la gara di casa e per la presenza anche del pilota della Superbike Davide Giugliano ad aggiungere spettacolo nello spettacolo.
Il driver vicentino Elia partito per la trasferta romana si dichiara tranquillo, senza pressioni addosso ma con tanta voglia di ben figurare e far divertire il numeroso pubblico.
Unico rammarico la purtroppo concomitanza con la penultima prova del Triveneto di enduro a Trichiana che costringe il nostro Elia Sammartin a saltare l’appuntamento che lo vedeva in lotta per il titolo e nel quale sarebbe stato sicuro protagonista

14-07-2017 Elia Domina a Verona

Grandissima domenica per Elia quella appena trascorsa che si schiera nel campionato Nord-Est. e domina completamente il week-end di gara.

Portandosi a casa Pole Position Gara1, Gara2 e giro il trofeo Citta di San Bonifacio, trofeo assegnato al pilota più veloce in pista. Portandosi cosi in testa anche al campionato con piu prove in cocomitanza alla classifica del campionato italiano S1

Come augurarvi al meglio le buone Vacanze!

09-07-2017 Finalmente vicino a casa
Finalmernte, si potrebbe dire un appuntamento vicino a casa, comodo da gustare, da non perdere per vedere in azione il nostro Elia a pochi chilometri da casa.
Infatti chi di noi non avrebbe voluto assistere ad una delle emozionanti e spettacolari gare di campionato, ma ahimè impegni di vario tipo c’è lo hanno sempre impedito, ecco allora finalmente l’occasione seppur per Elia di una gara “spot” si tratta, cioè rivolta allo spettacolo e non alla classifica di un’importante campionato, quella che si prospetta a San Bonifacio in provincia di Verona a soli 15 Km da Vicenza e valida per il trofeo nordest che comunque saprà regalare emozioni ai tanti presenti.
La manifestazione si terrà nella pista appositamente allestita al PalaFerroli ed Elia è stato corteggiato dagli organizzatori a tal punto che non ha potuto dire di no decidendo quindi di scendere in pista per regalare spettacolo.
A chi sarà presente sarà anche l’occasione per una saluto prima delle meritate vacanze, diversamente torneremo in pista con gli internazionali d’Italia a settembre e sarà allora motivo per risentirci, buone vacanze a tutti.

08-06-2017 Jesolo amara per Sammartin

Non riesce il colpaccio a Elia Sammartin che sulla pista azzurra di Jesolo cercava l’aggancio ai due capoclassifica Occhini e Borrella e invece è scivolato in classifica al quinto posto.
Il weekend si apre all’insegna del bel tempo con pista asciutta e sole e fin dalle prove del sabato si vede un Sammartin in forma e deciso a fare bene.
Qualche difficoltà nelle prove della domenica mattina con una sbavatura che lo vede concludere il turno in 4° posizione, in gara uno Elia non riescie a fare una buona partenza e fatica trovare il giusto ritmo causa anche la pista veneta non favorisce i sorpassi e conclude la manche in 5° posizione.
Al semaforo di gara due, con un’ottima partenza riesce ad infilarsi fra i primi posizionandosi in 4° posizione già al primo giro, ma colpo di scena, una caduta anomala nel tratto di offroad rovina tutto relegandolo in 16° posizione e costringendolo ad una forsennata quanto spettacolare rimonta che lo vedrà tagliare il traguardo in 8° posizione fra gli applausi del numeroso pubblico presente.
“oggi è una giornata da dimenticare, mi sentivo bene e i tempi nelle varie manche erano buoni facendo segnare il 3° miglior tempo in entrambe le manche, purtroppo la sorte mi ha voltato le spalle, mi dispiace per il campionato che ora mi vede in 5° posizione ma sono felice per la mia velocità, ora l’appuntamento è a Latina dove proverò a capovolgere la situazione”

04-06-2017 Il Supermoto fa rotta su Jesolo

Il quarto appuntamento del Campionato Supermoto 2016 questo weekend farà tappa sulla pista azzurra di Jesolo con tutti i migliori protagonisti a giocarsi punti importanti per la classifica.
Classifica ancora apertissima che vede il vicentino Elia Sammartin in terza posizione della generale a sole 5 lunghezze dal secondo Borrella e 23 dal capoclassifica Occhini quindi giochi ancora apertissimi dove tutto può succedere.
Il chiampese della TM-Ottomoto che ben conosce la pista veneta si dichiara determinato e convinto di poter fare bene e su questo punta anche sul calore dei tanti tifosi che lo sostengono e invita quanti amici e sponsor vogliano trascorrere una domenica emozionante a comunicare tramite una semplice mail al suo indirizzo la loro presenza per essere accolti al meglio, appuntamento quindi sabato e domenica prossimi sulla pista azzurra di Jesolo.

02-05-2016 Sammartin grande protagonista a Pomposa…PODIO!

Le difficili condizioni meteo con pioggia al sabato e in parte la domenica mattina non hanno fermato la rincorsa alle posizioni di vertice degli Internazionali d’Italia di Elia Sammartin che sulla pista di Pomposa ha dimostrato tutto il suo valore chiudendo la giornata con un ottimo secondo posto assoluto.
Sull’impegnativo circuito emiliano infatti il driver vicentino si è sempre trovato a proprio agio, e nonostante le forti precipitazioni che hanno reso ancora più insidioso il circuito e incerta la classifica, ha dimostrato tutto il suo talento fin dalle qualifiche del sabato classificandosi secondo nelle cronometrate e conquistando così la prima fila in griglia a fianco di Occhini.
In gara uno con uno scatto degno di un felino Elia balza di prepotenza al comando difendendosi con tenacia dai continui attacchi degli avversari fino a quattro giri dalla fine
quando nella frazione di sterrato un doppiato rallenta il pilota berico della TM facendogli perdere ben due posizioni e relegandolo in terza posizione.
Ma Elia non ci sta e nel penultimo giro passa Occhini con un grandissimo sorpasso all’esterno, fino ad arrivare sulla ruota di Borrella quando però ormai manca un solo giro che non basta per superarlo, chiudendo la manche al 2° posto.
Gara due ancora una buona partenza per il chiampese che però non riesce a sopravanzare Occhini, che giro dopo giro riesce a mettere fra se e Sammartin quel leggero vantaggio che Elia non riesce a colmare, dovendosi accontentare del secondo posto e di portare a casa un’altra ottima prestazione e sopratutto punti pesanti per la classifica tricolore in un circuito reso ostico dalle condizioni meteo e in cui era facilissimo sbagliare.
“Elia; sono davvero felice per come è andata oggi…, il mio team ha fatto un lavoro strepitoso, sono riuscito a guidare bene in tutte e due le manche sbagliando poco in condizioni oggi in cui era davvero facile, peccato per quel doppiato in gara uno che mi ha portato a perdere la prima posizione ma comunque sono contento e fiducioso per il campionato.
Ora Elia sarà al via l’8 maggio ad un’altro importante evento agonistico nelle Marche e precisamente a Pievebovigliana in provincia di Macerata per la prova degli Assoluti d’Italia di enduro, gara che il nostro driver affronta come allenamento ma che siamo convinti dopo la vittoria della prima prova in Friuli non si accontenterà di fare solo da passerella.
Ufficio Stampa
Tucano Group
27-04-2016 Sammartin obiettivo Pomposa
Tutto pronto per il secondo atto della Supermoto a Pomposa (Ferrara) dove il nostro portacolori Elia Sammartin punta al podio in una pista che gli piace e dove si è sempre espresso ottimamente.
Prenderà il via infatti sabato con le qualifiche e domenica con le gare il weekend emiliano
che mette il giovane chiampese della TM tra i protagonisti certi della massima serie su un tracciato particolarmente tecnico che riesce ad esaltare le sue caratteristiche di guida.
Avversari quindi avvisati e grande spettacolo assicurato per il pubblico sempre numeroso
sugli spalti di Pomposa e al quale Elia manda un messaggio ai suoi sostenitori e sponsor invitandoli in pista per una domenica a tutto gas annunciando anticipatamente la loro presenza tramite una mail al suo indirizzo eliasammartin@libero.it
Ufficio Stampa
Tucano Group

28-03-2016 Buona la prima di Sammartin in terra romana
Palcoscenico veramente al top con grande affluenza di pubblico, nonostante la pioggia caduta
durante la notte della domenica, che però non ha spaventato il pubblico romano che è accorso
numerosissimo al primo round degli “International Italy Series” di Supermoto.
Gli appassionati hanno fatto da cornice ad una perfetta giornata di sport motoristicio,
caratterizzata da 120 piloti al via con numerosi nuovi team, e nel pomeriggio ha regalato per
le ultime gare anche un tiepido sole che ha fatto capolino tra le nuvole.
Per quanto riguarda il nostro driver Elia Sammartin un weekend chiuso positivamente con
due buone manche che hanno premiato il duro lavoro delle giornate di prova del venerdì e
del sabato sistemando al meglio la sua TM.
La domenica ha visto debuttare un nuovo metodo di qualifica causa l’elevato numero di
concorrenti che obbliga la separazione in due gruppi, Elia si qualifica al 4° posto
nonostante la difficile condizione della pista resa scivolosa dalla pioggia e prenota
l’ottava casella in griglia.
In gara uno Elia scatta subito bene trovando un buon ritmo che lo porta a rimontare fino al
5° posto assoluto e buon 3° nella classifica fra gli italiani.
In gara due non è altrettanto lesto, perdendo qualche posizione e faticando i primi giri a
tenere il ritmo degli avversari, ma riesce a recuperare qualche posizione concludendo la
manche in 7° posizione, chiudendo così il weekend romano al 6° posto assoluto.
Elia: “volevo sbagliare il meno possibile in questa pista che è sempre stata molto ostica per
me, il feeling con la moto è comunque buono specialmente nel tratto off road.
Peccato per la prima parte di gara uno in cui ho faticato tanto, ora voglio lavorare duro per
trovare il giusto setup per la prossima tappa a Pomposa.
Naturalmente devo ringraziare il team per l’ottimo lavoro che abbiamo svolto e tutti gli
sponsor che mi sostengono, appuntamento quindi a Pomposa (Ferrara).

Ufficio Stampa
Tucano Group
01-03-20016 Rombano i motori della Supermoto
Dopo una passata stagione ricca di emozioni, si riaccende con l’appuntamento di Viterbo, nel prossimo weekend, la grande sfida degli Internazionali d’Italia della categoria Supermoto, e quella che si apre domenica, si preannuncia come un’edizione ancora più elettrizzante e ricca di pretendenti al titolo, fra cui il pilota berico della TM-Ottomoto Elia Sammartin.
Il driver chiampese forte dell’esperienza dello scorso anno dove ha lottato a fianco dei migliori per tutta la stagione, quest’anno è più che mai determinato a puntare ai vertici della classifica tricolore, e per essere nella forma migliore e dare il massimo ha scelto il doppio impegno, calendario Supermoto permettendo, di essere al via anche nel Campionato Triveneto di Enduro a bordo di una Beta 350 messagli a disposizione dal preparatore Giulio Migliorato per
i colori del team GTS di Vicenza e che Elia ha prontamente onorato nel migliore dei modi conquistando il gradino più alto del podio nella prima prova corsa a Udine due settimane fa.
Stagione 2016 quindi che parte sotto l’egida dei migliori auspici e questo anche grazie ai fedelissimi sponsor che lo sostengono e gli hanno rinnovato piena fiducia come: la AXO SPORT, l’ATHENA STORE, la OGIO, EVOPLUS, ATLAS, ACTIONPOWER, PROGRIP, GOPRO, DLF AUTOTRASPORTI, CAM, VIBO, MARGRAF, GSC GROUP, SACRAMUNDI VINI, PERCAM COSTRUZIONI, ECOCLIMA, FOCHESATO PELLI, THE BODY LINE, TUCANO GROUP, MOLINO SALVATO, MOTOCLUB BROGLIANO e AUTOFFICINA CASTAGNA TIZIANO.

29-09-15 Sammartin sul podio ad Ottobiano (PV)

Un weekend da tutto esaurito ad Ottobiano (Pavia) per l’ultimo appuntamento della Supermoto tricolore, sia sul piano del pubblico numerosissimo, sia sul piano agonistico con tanti piloti in gara a contendersi gli ultimi punti disponibili per le relative classifiche.

Già dal sabato si è capito che lo spettacolo era assicurato vista la presenza di tutti i migliori al via fra cui Elia Sammartin che riesce a mettersi subito in luce nelle prove cronometrate, conquistando la quinta casella in griglia, ma che si dichiara non ancora soddisfatto del setup della sua TM-Ottomoto e apporta ancora delle regolazioni per la gara convinto di fare bene e a voler riscattare le sfortune patite durante la stagione.
Scatta il semaforo di gara uno e dopo una buona partenza sempre gomito a gomito con i primi, risale fino alla terza posizione ma per il ritmo imposto dalla gara, chiede troppo alle sue gomme e a due giri dalla fine c’è il calo di prestazioni che lo vede chiudere in quinta posizione sotto la bandiera a scacchi.Gara due ancora con un’ottima partenza di Elia che supera degli avversari e guadagna subito la terza posizione che conserva fino alla fine, rintuzzando i vari attacchi degli avversari. Si chiude così uno dei più combattuti e spettacolari campionati della Supermoto tricolore della massima serie la S1, con Sammartin 6° nella classifica generale assoluta e 7° in quella degli internazionali, classifica che poteva essere migliore senza lo stop obbligato per infortunio a metà stagione.Ora restano gli appuntamenti spot di fine stagione, come il Belgio e l’Eicma a Milano poi, dove siamo convinti che il driver vicentino saprà essere come sempre spettacolare e protagonista. Elia “… finalmente dopo tante sfortune sono riuscito a salire sul podio, è stato un weekend tutto sommato positivo, peccato per il problema in gara uno ma per il resto è andata alla grande. Voglio ringraziare tutti i miei Sponsor e il team Ottomoto per il lavoro fin qui svolto, ora gli allenamenti sono concentrati per la gara internazionale di Mettet in Belgio, una gara ad invito che vede schierati al via tutti i migliori piloti del mondiale Supermoto e stelle del cross, come il fresco campione del mondo Romain Febvre, un appuntamento al quale sono stato invitato dagli organizzatori e nel quale sono presenti migliaia di spettatori, speriamo di fare bene e di far divertire il pubblico”.

24-09-15 Internazionali d’ italia supermoto atto finale ad Ottobiano (PV)

Chiusa la parentesi Svizzera, Elia Sammartin domenica affronta il rush finale negli internazionali d’Italia sulla pista di Ottobiano in provincia di Pavia.Dopo la trasferta oltre confine, affrontata come allenamento dopo la lunga pausa estiva e che possiamo giudicare positiva, se si considera l’alto numero di partecipanti, ben 250 e le differenti caratteristiche di gara con molto più sterrato e le regolamentazioni anche tecniche diverse da quelle che il driver vicentino è solito affrontare nel mondiale e negli Iinternazionali, e che gli sarà utile in questa ultima parte di stagione dove dovrà vedersela con i migliori.Per la cronaca, Elia è stato condizionato da una penalità inflitta il sabato che lo ha relegato in fondo allo schieramento di partenza, ma nonostante questo si è dimostrato autore di una grande rimonta, inanellando anche una serie di giri veloci. Domenica prossima invece si torna a fare sul serio sulla pista di Ottobiano, circuito dove Elia si trova particolarmente a suo agio e dove per l’occasione e la gioia del pubblico scenderà in pista anche Max Biaggi nella categoria “ON ROAD” cioè solo asfalto. Sammartin in sella alla sua TM Ottomoto tenterà di rovinare la festa ai vari protagonisti assoluti del campionato e per questo invita amici e Sponsor che volessero gustarsi la finale di campionato a venire in pista a Ottobiano (Pavia) dandone preavviso al suo numero telefonico 340-6298621 o tramite mail: eliasammartin@libero.it

22-09-15 Elia Sammartin riaccende i motori

Finita la pausa estiva, dopo due mesi abbondanti di stop, si riaccendono i motori della Supermoto con il nostro Elia Sammartin che risale sulla sua Tm del team Ottomoto.

In attesa degli ultimi appuntamenti stagionali, in primis la gara di Ottobiano (PV) domenica 27 valida per gli Internazionali d’Italia, per essere pronto al meglio, il driver veneto sarà questo weekend al via nella prova del campionato nazionale svizzero dove si confronterà con i più forti piloti locali come Marcel Gotz, Dani Muller, Phillippe Dupasquier e altri ancora. Per l’occasione la location sarà in terra francese ma ai confini con la svizzera nella famosa pista di Villars Sous Ecot, circuito storico per la supermoto oltre che molto tecnico e spettacolare per i suoi molti dislivelli. La scelta di partecipare a questa prova di campionato svizzero prima del rush finale nel tricolore, é stata prima di tutto dettata dal gran numero e livello dei concorrenti al via, che uniti al gran pubblico saranno motivi per spingere al massimo e arrivare a Ottobiano agguerriti più che mai.

01-07-15 Viterbo amara per Elia

Da sempre il tracciato di Viterbo che ha ospitato domenica scorsa il quinto round degli Internazionali d’Italia della Supermoto S1, era amaro da digerire per il driver vicentino Elia Sammartin che non ha mai nascosto di non trovarsi a proprio agio su questa pista e a conferma di ciò sembra che anche questa volta la sorte non abbia voluto smentirsi.

Infatti nonostante i test e le buone prove cronometrate delle giornate del venerdì e del sabato nelle quali Elia riusciva a mettere bene a punto la sua TM del team Ottomoto, non altrettanto in gara ne sono stati raccolti i frutti.
La domenica mattina durante le prove cronometrate Sammartin riesce a girare con tempi di assoluto spessore rimanendo costantemente nei primi cinque finchè una scivolata durante il giro buono lo costringerà in gara a partire dalla settima casella in griglia. In Gara 1 una brutta partenza gli fa perdere altre due posizioni ma giro dopo giro riesce comunque a risalire in classifica giungendo sesto.
Gara 2 buon scatto iniziale che lo proietta subito nei primi 6, imponendo un ritmo elevato che lo vede girare nei primi quattro tempi più veloci in pista ma a 3 minuti dalla fine la cattiva sorte si affaccia indomita sul circuito viterbese rovinando il weekend del vicentino, costringendo il pilota di Chiampo al ritiro causa una foratura alla ruota posteriore.
“Elia, il ritmo era buono e continuo a migliorarmi gara dopo gara essendo sempre più veloce, il feeling con la moto e con il mio team e sempre maggiore ma purtroppo nonostante ciò la sorte non ci sta aiutando, è assurdo bucare nella categoria Supermoto eppure quest’anno è già la seconda volta che mi capita. Ora con il team abbiamo in previsione di fare alcune gare internazionali per arrivare più in forma che mai all’appuntamento di Ottobiano, ringrazio comunque sempre tutti coloro che mi sostengono amici e sponsor, convinto di poter regalare ancora tante soddisfazioni”.

27-05-15 Sammartin sfortunato a Pomposa

Un scivolosissimo tracciato di Pomposa ha fatto da cornice alla 4a tappa del Campionato Italiano Supermoto, l’aggettivo calza a pennello alla pista ferrarese in quanto il mare poco distante dal circuito deposita salsedine che necessiterebbe di lunghi turni di prove perriuscire a gommarla al meglio

Una pista che al driver vicentino Elia Sammartin piace e infatti fin da subito, nelle primissime sessioni di prove il pilota della TM-Ottomoto gira fortissimo concludendo il turno di qualifica con un ottimo 4 tempo. Da segnalare la presenza oltre che degli habituè della serie tricolore, anche del campione del mondo Thomas Chareyre.
In gara 1, un Sammartin fiducioso scatta bene dalla prima fila ma la sua gara finisce dopo poche tornate, costretto ad un ritiro forzato a causa di un problema tecnico. In gara 2, Elia si schiera con tanta voglia di rifarsi, parte bene anche se fatica a trovare il giusto ritmo ma riuscendo  comunque a concludere con un buon 5 assoluto e incassando un 8° assoluto di giornata.
“Elia, sono senza parole, sono contento del lavoro svolto con il mio team, riusciamo ad essere ad ogni gara sempre più veloci ma ci manca veramente un pizzico di fortuna. Il ritiro in gara 1 non ci voleva proprio, ora voglio solo pensare ad allenarmi e poter rientrare più in forma che mai al prossimo appuntamento che è per me anche il circuito più ostico; Viterbo”.

Ufficio Stampa
Tucano Group

23-05-15 Internazionali d’Italia a Pomposa con Sammartin

Riflettori accesi domenica, per il terzo atto degli Internazionali d’Italia della Supermoto, che si disputa sulla pista di Pomposa in provincia di Ferrara. A caccia di un grande risultato anche Elia Sammartin al quale finora è sempre sfuggito di un soffio un podio meritato.

Il talentuoso pilota di Chiampo comunque non demorde e in sella alla TM ottimamente preparata e seguita dal team Ottomoto di Pavia si dichiara in piena forma e possibilista di fare bene nel weekend, e questo nonostante la pista emiliana sia particolarmente stretta e non consenta facili sorpassi, per cui sarà determinante azzeccare dal sabato il giusto setup e sopratutto scattare bene domenica al semaforo.
Per i tanti tifosi della derapata quindi si preannuncia un’altro emozionante appuntamento a gas spalancato al quale sarà impossibile mancare.

05-05-15 Monza agrodolce per Sammartin

Il Tempio dei motori dell’Autodromo di Monza è stato il teatro della SuperMoto Series a cui ha assistito il pubblico delle grandi occasioni. Una due giorni su di un tracciato appositamente allestito, reso particolarmente difficile al sabato, mentre per la domenica il sole ha fatto da cornice al grande show degli Internazionali d’Italia.

Per la cronaca al sabato condizioni difficili, con la parte sterrata davvero messa a dura prova dalla pioggia caduta il venerdì e con il vicentino Elia Sammartin che fatica a trovare il giusto assetto alla sua TM, concludendo le qualifiche solo decimo. Ma la grande esperienza del team OttoMoto e le modifiche apportate alla moto, permetteranno ad Elia di cambiare passo, anche se la pista monzese non concede grandi possibilità di sorpasso e infatti conclude la manche in 9° posizione e 8° in gara 2. Ai box l’amarezza traspare dalle sue parole: “oggi è stata durissima specialmente nelle cronometrate, poi durante le manche sono riuscito a trovare un buon ritmo facendo segnare anche dei buoni tempi come quelli dei migliori 5, pensiamo ora a domani (domenica) per rifarci e per stare con i migliori”.
La seconda giornata di gare si apre con il tracciato modificato nella parte sterrata per regalare nuove emozioni al tantissimo pubblico presente e la musica sembra cambiata anche per il pilota di Chiampo fiducioso e molto determinato ad ottenere un buon risultato anche grazie alle modifiche dell’ultima ora e al continuo sviluppo gara dopo gara della sua nuova moto. Infatti Elia fin da subito e tra i primissimi, concludendo le prove cronometrate in 4° posizione. Si parte con gara 1 dove un’ottima partenza, dalla prima fila, lo porta al comando della gara, ma una spettacolare caduta, per fortuna senza conseguenze, che coinvolge i piloti Lazzarini, Schmidt e Ravaglia con quest’ultimo che rimane a terra, causa la bandiera rossa per permettere l’intervento medico. Seconda ripartenza con Schmidt scatenato che guadagna la prima posizione ma Sammartin ancora una volta scatta bene e gli è subito dietro ottimo secondo, inizia giro dopo giro una bella bagarre con Lazzarini che avrà la meglio, ma il berico della TM conserva un ottimo 3°posto con un buon vantaggio sul quarto. Ma la sfortuna ancora una volta sembra essere dietro l’angolo, a 6 minuti dalla fine ecco la foratura che lo costringe a lottare come un leone concludendo la manche, nonostante la gomma bucata, in 5° posizione. Seconda manche ancora all’insegna di una buona partenza ma con qualche contatto di troppo alla prima curva gli fa perdere tempo prezioso relegandolo a fine primo giro in 6° posizione, ma Elia non demorde avendo un conto aperto con la sfortuna e impone il suo ritmo riuscendo a superare un paio di avversari e concludendo la manche in 4° posizione.
Elia: “oggi il podio lo avrei meritato, nella prima manche la foratura non ci voleva proprio, comunque posso essere soddisfatto del lavoro svolto sulla mia TM grazie al mio team OttoMoto, weekend dopo weekend stiamo migliorando e sono convinto che il podio è ormai alla nostra portata”.

29-04-2017 ELIA 8° ASSOLUTO A OTTOBIANO MONDIALE

La seconda prova del campionato del mondo della Supermoto S1 è giunta in Italia con la tappa di domenica sul circuito di Ottobiano (Pavia), pista di casa per il team di Elia Sammartin che ha sede presso il circuito pavese, il quale puntava decisamente ad un buon risultato nella prova tricolore nonostante la presenza dei migliori piloti al mondo.

E se gli avversari erano di spessore e il risultato finale può essere giudicato buono, il giovane italiano, Elia Sammartin ha di che recriminare a causa di una scelta poco azzeccata di gomme nella terza e decisiva batteria di qualifica.
Infatti durante i turni di prove libere, con pista asciutta, il vicentino aveva approntato al meglio l’assetto della sua Tm, salvo poi veder vanificato il lavoro fatto, con l’arrivo della pioggia, caduta durante quelle che erano le prove decisive e costringendo i piloti a scendere in pista con gomme rain e a cercare ancora una volta l’assetto migliore. Anche nonostante il viscido però Sammartin riesce a mettersi subito in luce, girando costantemente nei migliori primi 6 tempi assoluti, salvo poi vedersi capovolta la situazione una volta smesso di piovere, infatti la pista va asciugando e costringe i piloti ad un veloce cambio gomme per montare le slick da asciutto e giocarsi quindi la pole.
Cambio gomme che si rivelerà però poco efficace per il driver di Chiampo che sceglie un tipo di mescola che gli impedirà di spingere come vorrebbe, facendolo precipitare in 14° posizione e prospettando così una domenica tutta in salita.
Allo start di gara 1 Sammartin parte bene e con determinazione, curva dopo curva, risale fino alla decima posizione, mentre ancora più spettacolare sarà la gara 2, dove Elia centra un’ottima partenza, fra gli applausi del pubblico, che lo vede subito in decima posizione per poi giro dopo giro, lottando come un leone, rimontare ancora fino all’ottava, portando a casa così un buon 8° assoluto.
Soddisfazione espressa a fine giornata dal giovane Elia: “abbiamo pasticciato troppo nel turno di qualifica condizionando la gara della domenica, oggi (domenica) però sono riuscito a imporre un buon ritmo in entrambe le manche facendo anche dei buoni sorpassi. Voglio ringraziare tutto il team e gli amici che sono venuti a sostenermi nel gran premio di casa.
Ora voglio concentrarmi sulla prossima prova degli Internazionali d’Italia in programma sabato e domenica 2 e 3 maggio nell’Autodromo di Monza e colgo ancora l’occasione per rinnovare l’invito a tutti gli Sponsor a venire a sostenermi.”

30-03-2015 MONDIALE A JEREZ IN SPAGNA PER SAMMARTIN

A Jerez de la Frontera in Spagna semafori verdi domenica per il mondiale Supermoto con tutti i migliori protagonisti al via fra cui anche il vicentino Elia Sammartin in sella alla TM del team OttoMoto.
Numerosissimo il pubblico già dalle prove dal sabato con il giovane Elia Sammartin a suo agio sul tracciato spagnolo ottimo sesto nelle due libere che gli valgono anche la qualifica alla Superchrono la sessione di 10 minuti in cui i migliori sei della massima serie la S1GP si scontrano a suon di giri veloci e i nomi la dicono tutta; Thomas Chareyre (FRA- TM), Mauno Hermunen (FIN-TM), Pavel Kejmar (CZE-HUSQVARNA) Lukas Hoellbacher (AUT-HUSQVARNA), Ivan Lazzarini (ITA-HONDA) ed Elia Sammartin (ITA-TM).
Domenica però, meno fortunata per il pilota chiampese che in gara 1 dopo una brutta partenza e un leggero contatto si ritrova in tredicesima posizione alla quale Elia cerca di porre rimedio rimontando fino alla decima posizione. In gara 2 al pronti via una ottima partenza lo vede quinto salvo poi vedere sfumato tutto a causa di un’altro concorrente che lo colpisce facendolo cadere, attardato in ultima posizione, tenta una vana rincorsa che lo porterà comunque fino alla dodicesima posizione che lo vede ora undicesimo in classifica di giornata e nel mondiale.
Elia: “sono comunque contento per il mio rientro nel mondiale e per la velocità che avevo in gara e che dimostra che posso stare con i primi, sono riuscito da subito a centrare la superchrono poi purtroppo la fortuna non mi ha voluto aiutare come dimostrano le due manche che peggio di così non potevano andare. Ora mi voglio preparare bene per la prossima prova che sarà in Italia ad Ottobiano dove sono certo di fare una bella gara”.
Appuntamento quindi in Italia ad Ottobiano (Pavia) il 26 aprile per la seconda prova del mondiale dove Sammartin assicura che sarà tutta un’altra musica.

24-03-2015 VITERBO DA DIMENTICARE PER SAMMARTIN

Avvio di campionato amaro per il driver berico della SuperMoto Series 2015 Elia Sammartin che non nasconde che la pista di Viterbo, dove si è disputata la prova di apertura, non l’ha mai digerita ma neanche si aspettava una debacle così
Un venerdì nero, e mai un detto fu più appropriato, durante le prove libere Sammartin cade rovinosamente picchiando la testa sull’asfalto e subendo anche un gran colpo alla schiena che lo costringono ad un ricovero d’urgenza all’Ospedale Belcolle di Viterbo, dove gli praticano una tac e una serie di radiografie a colonna vertebrale, bacino e torace, riscontrando solo, per fortuna, una lieve commozione cerebrale e un gran colpo al torace che lo costringeranno a passare comunque la notte in ospedale. Una volta dimesso, Sammartin, ha comunque deciso di scendere in pista seppur non andando oltre il decimo posto in griglia causa i postumi.
La cronaca di gara della prima manche, poi lo ha visto pagare la scelta delle gomme rain che viste le condizioni umide del tracciato sperava rimanessero tali e invece la pista è andata via via asciugando, favorendo chi aveva optato per le gomme da asciutto, non consentendogli così di andare oltre l’undicesima posizione.
In gara due, dopo una buona partenza che gli ha permesso di risalire fino alla nona posizione, una banale scivolata nel tentativo di superare un avversario lo ha relegato in quattordicesima posizione.
Risultato di giornata un ottavo posto nella classifica dell’italiano e un angelo custode a cui Elia deve un caffè, visto anche quantodichiarato da lui stesso: “sono stato fortunato ad uscirne in piedi dopo il brutto colpo, non pensavo di riuscire a correre la domenica, ora devo concentrarmi a domenica prossima dove saremo in Spagna alla prima del mondiale”.

22-03-2015 Si scaldano i motori della Supermoto Series, da domenica tutti in pista

Finalmente si parte, l’attesa è finita, chiusa in archivio la stagione passata ora si riparte per la nuova ed entusiasmante edizione 2015.

Primo appuntamento domenica a Viterbo con un week-end interamente dedicato a chi ha voglia di stare in sella alle potenti Supermotard. Sulla griglia di partenza i grandi nomi del panorama internazionale della specialità, grandi campioni pronti a darsi battaglia in un fine settimana che avrà l’odore delle gomme in derapata. A giocarsi il titolo tricolore nella massima serie la S1 oltre al supermotivato Elia Sammartin che
intende dimenticare al più presto la sfortunata stagione 2014 causa l’infortunio che gli ha fatto dire addio anzitempo ai sogni tricolori, motivazioni rinate dopo i positivi test invernali e il pieno recupero fisico, e alla nuova moto TM che il suo team OttoMoto ha preparato per lui in modo certosino.
Ma non intendono affatto mancare e sottrarsi alla sfida tutti i migliori italiani della categoria da Christian Ravaglia a Ivan Lazzarini, da Monticelli a Bartolini, da Verderosa a Borrella ma della partita saranno anche outsiders del calibro del campione del mondo francese Thomas Chareyr anche lui in sella alla TM come Sammartin,il francese Jean Michel Grange, lo svizzero Marc Schmidt e i finlandesi Hermunen e Kleme, quindi l’elite mondiale della specialità che il pubblico saprà apprezzare.
Il circuito Internazionale di Viterbo è pronto a dare fuoco alle polveri aprendo la manopola del gas per questo primo appuntamento con la SuperMoto MXLine Series 2015.

17-12-2014 SAMMARTIN RIENTRA E DA SPETTACOLO AL MOTORSHOW

Doveva essere una domenica emozionante per Elia Sammartin, il driver di Chiampo e così è stata, davanti a tribune gremite da migliaia di appassionati, più che guardare alla classifica finale il pensiero è andato a regalare spettacolo con traversi mozzafiato, con un pubblico in un clima da stadio ad applaudire. Nonostante ciò, con tutti i migliori al via, in gara1 Sammartin fin da subito lotta per le primissime posizioni, ma una banale caduta lo fa scivolare dalla quinta all’undicesima posizione finale.
In gara2 scende in griglia intenzionato a riscattarsi e con una guida superlativa chiude sotto la bandiera a scacchi in ottima quarta posizione. La super finale non è altrettanto redditizia, si ritrova fin da subito a lottare a centro gruppo, perdendo tempo prezioso e con esso il ritmo gara che lo vede tagliare il traguardo solo in nona posizione. Una giornata comunque positiva, considerato che la moto era totalmente nuova e ancora bisognosa di messa a punto.
Ora con tutto l’inverno davanti e la lunga serie di test in programma con il team OttoMoto, il driver berico Sammartin scenderà in pista nella prossima stagione contando di lottare per il titolo nella massima categoria. Naturalmente mentre cala il sipario su una stagione che si può definire positiva, non fosse stato per l’infortunio di metà stagione a Pavia che ha condizionato la sua classifica,
Elia Sammartin è comunque entusiasta; “si sono molto contento della nuova moto e convinto dell’ottimo potenziale che avrò a disposizione il prossimo anno, adesso ci concentreremo sui test invernali in modo da presentarci al via determinati a vincere fin da subito, naturalmente voglio ringraziare il team OttoMoto per l’ottimo lavoro svolto, e tutti gli sponsor che mi sostengono, aggiungendo i migliori auguri per un sereno Natale e un Felice Anno nuovo”.

Agli auguri di Elia Sammartin, aggiungiamo anche quelli della nostra redazione auspicando un 2015 ricco di successi.
26-06-2014 INFORTUNIO PER IL VICENTINO ELIA SAMMARTIN NEL SUPERMOTO SERIES
Venerdì sfortunato per il nostro Elia Sammartin nel quarto appuntamento a Viterbo.
Il giovanissimo campione delle derapate infatti aveva affrontato la lunga trasferta certo di giocarsela con i migliori, dopo i buoni risultati ottenuti dall’inizio della stagione e la buona posizione in classifica assoluta. E già il venerdì, nelle prime prove libere della giornata, aveva dato grande dimostrazione di forza girando molto veloce salvo poi cadere su un salto con conseguente rottura del radio del braccio sinistro con l’impossibilità di prendere il via. Il tenace Sammartin conta comunque di essere nuovamente in pista per la prossima gara di Ottobiano, anche se il rammarico più grande è il dover saltare la gara mondiale di Cremona, alla quale il team teneva molto a schierare il giovane italiano.
Per la cronaca di giornata, non possiamo non nascondere la delusione per la grande occasione persa, visto che i principali antagonisti di Sammartin in campionato non sono andati altrettanto bene quindi é sfumata una ghiotta occasione per guadagnare punti pesanti e posizioni in classifca.

29-05-2014 SPLENDIDO SAMMARTIN MA OTTOBIANO SI CHIUDE TRAGICAMENTE
Tutto era partito nel migliore dei modi, con le ottime qualifiche del sabato che vedevano il nostro Elia Sammartin subito a suo agio sulla pista pavese con il terzo tempo assoluto e la promessa di dare il massimo domenica già da gara uno.
I pronostici alla domenica infatti gli danno ragione, con una strepitosa partenza che lo vede subito secondo alle spalle del francese Thomas Chareyre TM Factory Team, ma la battaglia per le posizioni da podio il pilota vicentino se le gioca con il capo classifica Ivan Lazzarini Honda L30 Racing, protagonisti di una serie di spettacolari sorpassi, con Lazzarini che alla fine avrà la meglio, poi una leggera toccata con Ravaglia fa perdere a Sammartin anche la terza posizione a vantaggio di Occhini Suzuki che estromette così dal podio Elia Sammartin, autore di una ottima gara che lo vede chiudere manche uno in quinta posizione assoluta e buon quarto nella categoria degli italiani.
Purtroppo gara due ad essere protagonista non sono state ancora una volta le derapate e il rombo dei motori, ma la tragica notizia che nella pista di motocross affiancata a quella dove si correva la terza prova degli internazionali Supermoto, un giovane di 22 anni forse a causa di un malore, aveva perso il controllo della moto cadendo rovinosamente. Subito soccorso dal personale medico presente in pista, viste le sue gravissime condizioni la Federazione Motociclistica e gli organizzatori decidevano giustamente di sospendere le gare.

30-04-2014 LISSONE FESTA RINVIATA PER SAMMARTIN
La pioggia non ha fermato le gare a Lissone (MB) dove si è disputata la seconda prova degli Internazionali d’Italia di Supermoto. Grande pubblico e grande attesa per la massima categoria la S1PRO, con tutti i migliori al via fra cui il vicentino Elia Sammartin che in sella alla sua Honda del Team OttoMoto, puntava a salire sul podio della gara brianzola.
Dopo le qualifiche cronometrate del sabato corse sull’asciutto e conquista della seconda fila, le violente precipitazioni della domenica, mettevano a dura prova tutti i concorrenti, costringendoli alle gomme rain e a cercare il migliore assetto per affrontare le insidie della pista, diventata nel frattempo un mare di fango.
In gara uno, all’accensione del semaforo, Sammartin mantiene la settima posizione, riesce però giro dopo giro con determinazione ad imprimere un buon ritmo di gara portando con successo il suo attacco a piloti del calibro di Monticelli e Beltrami e chiude la batteria in quarta posizione.
In gara due una brutta partenza non gli impedisce di conquistare comunque la sesta posizione, ma il fattaccio, è in agguato al sesto giro dove una innocua scivolata nel fango gli fa perdere tempo prezioso nel tentativo di fare ripartire la moto, costringendolo ad una rimonta impossibile dove a quel punto, avendo nulla da perdere, un Elia scatenato regala spettacolo al numeroso pubblico presente nonostante le impervie condizioni meteo e taglia il traguardo al decimo posto conquistando la 7°posizione assoluta di giornata.
Adesso, Elia Sammartin, dopo la parentesi brianzola dove contava su un risultato migliore, nonostante mantenga il 6° posto assoluto nella classifica generale, intende voltare subito pagina per concentrarsi sulla prossima prova di Ottobiano (PV), in quel circuito che il vicentino conosce benissimo e dove può puntare al podio.

20-04-2014 POMPOSA DOLCE-AMARA PER ELIA
Il primo appuntamento della SuperMoto Series 2014 sul Circuito di Pomposa oltre ad una splendida giornata di sole primaverile e un folto pubblico, ha visto ben 120 piloti al via.
Naturalmente tutti gli occhi erano puntati sulla massima categoria la S1PRO, dove a vedersela con nomi del calibro di Ivan Lazzarini 10 volte Campione Italiano e detentore del titolo 2013, Thomas Chareyre 2 volte Campione del Mondo, Edgardo Borella Campione Europeo in carica, Christian Ravaglia iridato protagonista insieme a Lazzarini e Teo Monticelli dell’ultima SuperMoto delle Nazioni, c’era anche il vicentino Elia Sammartin.
Se i tempi delle prove libere del sabato lasciavano ben sperare, nelle qualifiche la pista sporca e le nuove gomme Metzeler non consentivano oltre l’undicesimo posto sulla griglia di partenza al pilota del Motoclub Brogliano.
La cronaca vede in gara1 comunque Sammartin che scatta bene, infilandosi fra gli avversari e con un’ottima rimonta, conclude in sesta posizione assoluta.
Al secondo start nonostante una buona partenza, chiuso dagli avversari, non riesce a guadagnare posizioni alla prima curva e con il passare dei giri stenta a trovare il giusto ritmo, concludendo in nona posizione che lo vedrà comunque a fine giornata settimo assoluto nell’Internazionale e sesto nel Campionato Italiano.
Bilancio tutto sommato positivo visto che i tempi sul giro e passo gara sono quelli dei migliori, come dichiara ai nostri microfoni lui stesso: “speravo in qualcosa in più, purtroppo qui a Pomposa la pista molto sporca non permetteva grandi sorpassi e ho dovuto dare il massimo sulla parte di sterrato per risalire qualche posizione. Posso ritenermi soddisfatto per aver ribaltato il risultato del sabato, ora io e il team Ottomoto ci concentreremo al massimo per la prossima tappa in programma a Lissone, il ritmo abbiamo visto che c’è per stare là davanti e con la moto abbiamo ormai trovato il giusto set-up”.
Appuntamento quindi al 27 aprile sulla pista di Lissone (MB), per la seconda tappa di quello che si dimostra come il più avvincente Campionato Supermoto di sempre.

06-09-2013 SAMMARTIN SI FA NOTARE AD OTTOBIANO…
Chiusura tricolore per Elia Sammartin che ad Ottobiano ha corso l’ultima prova degli internazionali d’Italia. Il golden boy chiampese da così un calcio alla travagliata stagione con un buon finale che lo ha visto chiudere quarto nella classifica riservata ai rider italiani e ottavo nella graduatoria assoluta. Applausi per Sammartin sulla pista di casa, lui che corre col team Ottomoto, subito protagonista sin dalle prove del sabato con due ottimi risultati che lo vedono chiudere in quinta e sesta piazza le prove ufficiali. Nelle qualifiche ufficiali Sammartin non riesce però a trovare il giro perfetto fermando il cronometro in decima posizione. Nel warm up domenicale Elia chiude in quarta posizione, cosa che fa ben presagire per la doppia sfida in pista. In gara uno avvio da dimenticare con parecchie posizioni da recuperare e una situazione che si fa disperata dopo lo scivolone nello sterrato. Ripartito dall’ultima posizione rimonta fino a chiudere in ottava piazza facendo divertire gli spettatori a bordo pista. Anche in gara due la partenza non è delle migliori ma giro dopo giro con un buon ritmo riesce a riprendersi la decima posizione sotto la bandiera a scacchi. “E’ stato un fine settimana tosto, mi sentivo bene ed avevo un buon ritmo ma mi è mancato il giro secco. Mi porto via come esperienza due belle rimonte con dei sorpassi che mi hanno fatto davvero divertire. Grazie a tutto il team Ottomoto che mi ha dato un mezzo perfetto e grazie ai miei ed ai suoi sponsor che ci stanno sostenendo in questa avventura…….Inoltre Sono felice anche di aver partecipato forse alla sfida più difficile della giornata… Far partecipe il nostro pubblico alla grande iniziativa … di portare in pista l ‘ organizzazione di Telethon per raccogliere fondi per la distrofia muscolare….. Un grande Grazie a tutti!!!” Prossimo appuntamento per il 15-09-13 per la terza prova del campionato TOS ad Ottobiano dove Elia e attualmente al comando del Campionato Testo: Stefano Testoni Foto: Davide Messor

31-07-2013 BUONA PROVA DI ELIA SAMMARTIN SULLA PISTA FERRARESE DI POMPOSA.
Buona prova di Elia Sammartin sulla pista ferrarese di Pomposa che lo ha visto impegnato nella penultima tappa degli Internazionali d’Italia. In sella alla sua Honda Ottomoto con le coperture Metzeler, il pilota vicentino ha strappato un risultato importante che fa ben sperare per il finale di stagione che da settembre lo vedrà protagonista prima a Ottobiano per il finale italiano e poi nelle varie prove internazionali. Weekend lungo per il golden boy che inizia il tour de force già al venerdì per sistemare la sua supermoto in vista delle qualifiche del sabato che gli fa strappare un discreto dodicesimo posto in griglia. In gara uno lo spunto al semaforo verde è molto buono col primo giro che lo vede transitare sotto il traguardo in settima piazza. Sammartin lotta alla pari coi migliori rider del circuito ma una scivolata nella zona sterrata lo costringe a perdere posizioni utili chiudendo la prima manche in decima piazza. In gara due altra buona partenza allo start ma all’ingresso dello sterrato si trova in mezzo ad una selva di moto, gara in salita per Sammartin che riesce comunque a recuperare delle posizioni. Sotto la bandiera a scachi conclude in nona posizione, conquistando un decimo posto assoluto di giornata e un quinto nella graduatoria riservata ai piloti italiani. “Mi sono divertito – ha commentato a fine gara – peccato solo per la scivolata in gara uno dove ero coi migliori. Mi manca un po’ di ritmo gara ma ho fiducia nel mezzo e nel lavoro del mio team. Il lungo periodo di stop dalle gare si fa sentire, ora pensieri fissi agli allenamenti e concentrazione massima per la finale di Ottobiano. Ringrazio ancora tutti gli sponsor e il mio team che mi supportano in maniera esemplare”.

31-05-2013 SAMMARTIN A VAIRANO CON TANTE NOVITA’
Sulla pista dei test di Quattroruote è iniziata la nuova stagione di Elia Sammartin. Il giovane centauro vicentino ha messo alle spalle un inizio d’anno in salita e per l’occasione ha corso in sella ad un’Aprilia del Team Fastwheels al fianco del campione del mondo Adrien Chareyere. Un fine settimana intenso e al tempo stesso difficile per il golden boy di Chiampo che ha provato la nuova moto direttamente sulla difficile pista di Vairano sotto un diluvio incessante che ha caratterizzato le qualifiche del sabato. Una buona occasione per dimostrare di non essere il pilota da bassifondi delle prime uscite stagionali tra mondiale e internazionale, occasione presa al volo con novità importanti che sveleremo nei prossimi giorni in vista delle prossime uscite. Tornando alla gara di Vairano sabato sotto la pioggia con Sammartin che mostra subito un discreto feeling con la moto e soprattutto le coperture nuove, Michelin per l’occasione, strappando dei buoni tempi nelle prove libere. Nelle qualifiche ufficiali non riesce ad uscire nel momento propizio chiudendo con il 15°posto in griglia. Domenica meteo che sorride al circus iridato del supermotard col sole che scalda gli animi e fa aprire il tratto di off road che rende ancora più spettacolare la corsa. Ottima partenza nella prima manche per il vicentino che conferma i progressi del warm up ma nell’entrata dello sterrato l’imbottigliamento lo costringe a frenare perdendo posizioni che giro dopo giro recupera fino a chiudere sotto la bandiera a scacchi in tredicesima posizione. In gara due però la fortuna gli volta le spalle costringendolo al ritiro dopo un ottimo avvio, un piccolo problema elettronico lo costringe ad alzare bandiera bianca. Ringrazio tutto il team Fast wheels per il supporto che mi hanno dato in questo fine settimana di gare e in particolar modo il Adrien a cui faccio i complimenti per aver centrato il podio e il team maneger Daniele Pucca per l occasione che mi ha dato. Sono felice perchèdopo un inizio difficile ho dimostrato il mio potenziale, ora vediamo cosa ci riserva il futuro, ho voglia di correre e di scalare la classifica. Prima di chiudere, lasciatemi ringraziare tutti i miei sponsor e Carlo. Testo: Stefano Testoni Foto: Davide Messora Mail: samma32.communication@gmail.com Web: www.eliasammartin.it

01-05-2013 A CAPUA SAMMARTIN FATICA ANCORA
Dopo il debutto tricolore di Viterbo, la caronaca del supermotard continentale si è spostata a Capua per la prima tappa del circuito iridato 2013. Circuito nuovo tutto da sperimentare per i rider della supermoto col chiampese Elia Sammartin carico al punto giusto per mettere in archivio la prova laziale e iniziare al meglio il campionato del mondo. Strada però subito in salita, colpa del meteo che fa il pazzo e scarica su Capua un’incessante pioggia che condiziona e non poco i turni di qualifica. Nelle prove libere Sammartin riesce a stare tra i primi 15 con dei buoni giri, ma nelle qualifiche ufficiali Elia non riesce a trovare il feeling giusto con la sua Honda e senza lo sterrato (chiuso per le condizioni meteo) non va oltre il 20°posto nella griglia di partenza, due posizione più indietro del campione Adrien Chareyere (18°) che utilizza le stesse gomme del golden boy vicentino. Domenica esce il sole e il pilota del team Red Foxes Supermoto esce per il warm up col sorriso e con la consapevolezza di dover affrontare una dura mattinata di lavoro per settare al meglio la moto. Elia assetta al meglio la sua Honda ma con grosse difficoltà di trazione si presenta ai nastri di partenza per la prima manche dove parte bene recuperando delle posizioni ma giro dopo giro fatica a tenere il ritmo scivolando fino alla sedicesima piazza sotto la prima bandiera a scacchi. Nella seconda manche start da dimenticare, riscattato subito da delle ottime linee che lo vedono transitare in 14^ posizione al primo passaggio. Durante la manche perderà una posizione chiudendo quindicesimo, colpa del problema alla trazione che non gli ha permesso di dare il massimo. Un altro fine settimana calvario spiega a fine corsa Sammartin: non riusciamo a trovare il giusto assetto per queste coperture. Ora in vista della seconda prova del campionato italiano di Latina dobbiamo assolutamente risolvere questo problema perchè queste non sono le mie posizioni. L’unica magra consolazione di questo weekend è di aver girato poco distante dai tempi del campione del mondo Chareyere che usa le mie stesse gomme. Da Latina spero proprio di girare pagina e iniziare con due gare di ritardo la mia stagione internazionalE. Appuntamento per il 19 maggio a Latina con un Sammartin che ne frattempo sarò protagonista di alcuni test per migliorare le prestazioni sul giro secco e sulla performance da gara.

24-04-2013 SAMMARTIN METTE IN ARCHIVIO VITERBO E ORA PENSA AL DEBUTTO IRIDATO DI CAPUA!
Avvio in salita per la stagione tricolore di Elia Sammartin e per il team Red Foxes che domenica hanno debuttato nel circuito italiano nella tappa di Viterbo. Weekend da mettere in archivio quanto prima per ripartire a spron battuto già questo fine settimana quando dalla pista di Capua scatterà il campionato del mondo 2013 di supermotard. Nel mezzo il golden boy di Chiampo sarà ad Ottobiano per dei test importanti per ottimizzare il feeling con le gomme e sviluppare al tempo stesso le sue Goldentyre. In terra laziale il rider chiampese fatica subito a trovare il giusto approccio con la sua Honda e con le gomme, feeling che col tempo e il duro lavoro sarà sicuramente appianato. Dopo le qualifiche Sammartin chiude in 17° posizione conquistando la quinta fila nella griglia di partenza della domenica. Non un granchè, lo dice il muso lungo dopo le tornate di giri veloci ma un punto di partenza che cercherà di migliorare nel migliore dei modi il giorno successivo. La domenica va meglio sin dai giri del warm up mattutino dove il vicentino setta al meglio la sua moto in vista di gara uno che inizia nel migliore dei modi con una buona partenza che lo vede transitare in nona posizione dopo le prime curve ma una scivolata nel tentativo di migliorare la sua partenza lo costringe a recuperare fino ad un onorevole 14° posto sotto la prima bandiera a scacchi nella manche vinta da Monticelli. Nella seconda manche altra buona partenza di Elia che si porta a tutto gas nella top ten momentanea, ma giro dopo giro non riesce a tenere alto il ritmo perdendo alcune posizioni fino a chiudere con un 13° posto che manterrà fino alla fine ad una manciata di secondi dal collega Bartolini. Due piazzamenti che lo collocano in 14° posizione nella classifica generale degli Internazionali d’Italia comandata da Monticelli davanti a Vorlicek e Adrien Chareyere. Nella classifica riservata agli italiani, Elia dopo la prima tappa viterbese è ottavo, con un margine di recupero che inizierà già dalla prossima uscita tricolore. È stato un fine settimana difficile dove ho fatto molto fatica a settare la mia Honda spiega il giovane pilota Sammartin, abbiamo ancora molto da lavorare e sono sicuro che a Capua nella prima del mondiale le cose andranno molto meglio. Ora tutti i pensieri vanno sulla pista di Capua che domenica come detto aprirà le danze del campionato mondiale 2013, occasione ghiotta per riscattare la prima uscita e di mostrare la crescita costante degli ultimi anni. Testo: Stefano Testoni

20-04-2013 ELIA SAMMMARTIN PRONTO PER LA STAGIONE 2013
Scatta domenica da Viterbo la nuova avventura di Elia Sammartin che in sella alla nuova Honda sarà protagonista della prima tappa del campionato italiano. Anno nuovo vita nuova per il pilota di supermotard che la prossima settimana sarà invece ai nastri di partenza del debutto iridato con la prima tappa stagionale che si correrà a Capua. Una stagione iniziata subito bene con risultati convincenti dalle gare prova del triveneto condizionata dal maltempo ma chiusa secondo assoluto e quella del trofeo TOS dove ha vinto entrambe le manche. Nel triveneto in una gara difficile ha chiuso secondi tra i conterranei dopo una corsa in salita per colpa delle continue mutazioni metereologiche. Sulla pista di Ottobiano, dove il suo nuovo team Red Foxes Supermoto è di casa ha messo tutti dietro alla sua moto dopo una due giorni impeccabile che lo ha visto primeggiare in entrambe le manche di gara. Adesso si farà però sul serio contro una schiera di piloti che di anni in anno va sempre più aumentando col livello tecnico che migliora da un campionato all’altro. Sono pronto per scendere in pista per migliorare quello che ho fatto negli anni scorsi spiega il centauro di Chiampo, sarà una stagione intensa ed impegnativa dopo come primo obiettivo mi pongo di fare il salto di qualità che in molti aspettano da me. Sarà più dura dello scorso anno ma mi sono preparato molto bene in inverno sia come preparazione fisica grazie al mio trainer Andrea Grskovich che dal punto di vista del cross. Dopo l’esperienza con la Suzuki, Sammartin è passato tra le fila del team Red Foxes e correrà con una Honda 450, moto da prima fila con cui ha subito trovato un buon feeling. Di gara in gara bisognerà rivedere assetti e quant’altro, certo mi sono trovato subito a mio agio col nuovo mezzo. Quest’anno novità importante è che non ci sarà più la monogomma. Io correrò con le Goldentyre, pneumatici da sviluppare così come farà il collega Chareyere che ha scelto le stesse gomme. Sabato partenza da Viterbo con gare dell’italiano e del mondiale che si svilupperanno come qualche anno fa, con la qualifica al sabato e la doppia manche domenicale. Cancellata la super pole e il rimescolamento delle partenze nelle seconde manche, la griglia del sabato sarà definitiva sia per la prima che la seconda gara. Tra gli obiettivi stagionali un pensiero al GP delle nazioni è d’obbligo, Sammartin metterà in pista tutto quello che avrà per portare i selezionatori azzurri a mettere anche il suo nome nella squadra italiana che i primi di ottobre sarà a Pleven in Bulgaria per il gran premio delle nazioni. Tra le novità stagionali anche il canale visibile su Youtube (mxlife.tv) che seguirà le vicende della supermoto iridata per tutta la stagione. Fisicamente sto molto bene e il team di meccanici ha lavorato al meglio sulla moto. Lasciatemi ringraziare il mio general manager Carlo Amedeo e i meccanici Giacomo Lola di Ottomotoshop assieme al socio Riccardo Trevisan ed Alex Mazucchiele. Ringraziamenti d’obbligo anche per gli sponsor che permettono ad Elia di combattere coi big della specialità e un plauso a Davide Messora, fotografo ufficiale che ci regalerà coi suoi scatti le emozioni stagionali del nostro Elia. Ecco gli sponsor per la stagione 2013: Axo Sport, Goldentyre, Action POwer, Six2, GB Motorstyle, Faba, Vibo, Toro Assicurazioni, Cam, Salvato Molino, Energy Gruppi Elettrogeni, Magraf e M.C. Brogliano. Un sentito grazie anche alla Città della Speranza.

20-10-2012 SAMMARTIN CHIUDE IL MONDIALE AL 9° POSTO.
Elia Sammartin rimedia una caduta in allenamento con la moto da cross e arriva all’ultima prova del mondiale acciaccato, ma riesce ugualmente ad entrare nei top ten. Sammartin dopo essersi fato male in una sessione di allenamento con la moto da cross, arriva all’ultima prova del Mondiale Supermoto 2012, che si corre in Francia nel veloce tracciato di Carole, acciaccato e compromette la trasferta transalpina. Nelle qualifiche del sabato chiude in 14° posizione. In gara1 buona la partenza, ma nello sterrato Sammartin non riesce a passare e perde tempo. Cerca di forzare il ritmo ma non riesce a stare con i primi e chiude al 14° posto. In gara2 Samma sbaglia la partenza, stringe i denti e giro dopo giro riesce a recuperare qualche posizione finendo la seconda prova al 12° posto. Terza ed ultima gara della giornata, questa volta Elia azzecca la partenza ed è subito nei primi dieci. Il ritmo di gara è molto alto ma fortunatamente riesce a recuperare fino all’ottava posizione. Grazie a quest’ultimo risultato entra di diritto nei Top Ten del mondiale, con un buon nono posto. Elia: E’ stato un week end durissimo, un pò per l’infortunio, ma soprattutto per il ritmo elevatissimo di questa gara. Il tracciato francese non perdona, o hai la moto che va, altrimenti sei tagliato fuori. Quest’anno non è andata malissimo, il team ha fato un buon lavoro e nonostante tutto ho guadagnato una posizione sia nell’Italiano che, da sesto sono passato al quinto posto, lo stesso vale per il mondiale che da 10° ho chiuso al 9°. Adesso ho una serie di gare ad invito, la prima sarà la classicissima di Metet dove voglio ben figurare. un ringraziamento a tutte quelle persone che fino ad oggi mi hanno aiutato, in primis la mia famiglia, il team, l’agenzia Due Bi Sport che mi segue da tanti anni, gli amici, gli sponsor tutti in particolare AXO Sport che mi supporta da 5 anni, praticamente da quando, adolescente, dal cross sono passato alla Supermoto. CLASSIFICA MONDIALE SUPERMOTO 1° 4 CHAREYRE T. 398 2° 131 ERMUNEN M. 383 3° 5 CHAREYRE A. 348 4° 30 LAZZARINI I. 309 9° 32 SAMMARTIN E. 184 Prossimo appuntamento il 18-19-20 Ottobre METET Belgio 2012

08-09-2012 ELIA SAMMARTIN CHIUDE IL CAMPIONATO IRTALIANO AL 5° POSTO
Nonostante una stagione altalenante, Il Golden Boy di Chiampo (VI), ha fatto vedere che i margini di miglioramento ci sono e può tranquillamente battagliare con i Top Rider di questa specialità per una posizione di classifica che conta. Anche quest’anno siamo arrivati al finale di stagione e come di consueto l’ultima prova si disputa a Castelletto di Branduzzo in provincia di Pavia, nell’ormai conosciutissimo motodromo pavese con il suo famoso sterrato asfaltato Sky Saction. Circuito velocissimo con un rettilineo che non finisce mai e dove i piloti sfiorano i 200 allora. Elia Sammartin, risolti i problemi con la su Suzuki, si è preparato al meglio per questa ultima prova degli internazionali d’Italia di Supermoto, e vuole far vedere che anche lui è un pilota di spicco. Nelle qualifiche Sammartin fa un buon ottavo tempo e parte dalla seconda fila. In gara uno in partenza viene chiuso e perde 4 posizioni, ma con il passare dei giri recupera, tornando sui suoi passi chiudendo la prova all’ottavo posto. In gara due la partenza è buona, guadagna una posizione e inizia la battagliare con il concorrente che gli sta davanti ma non riesce a tenergli il passo, è troppo veloce. Nonostante le abbia provate tutte, Elia chiude anche la seconda manche allottavo posto come la prima. Elia: Castelletto è un pistone veloce dove conta molto la potenza della moto, ho portato la mia Suzuki al massimo delle sue prestazione, ma più di così non ce lo fatta. Comunque sono soddisfatto lo stesso, sono nei primi dieci dell’Internazionale e quinto nell’Italiano. Domenica prossima sono in Francia con l’ultima prova del Mondiale, speriamo di portare a casa un buon risultato. CLASSIFICA ITALIANO SUPERMOTO 1- 30 LAZZARINI Ivan 208 2 – 121 BELTRAMI Massimo 142 3 – RAVAGLIA Christian 135 4- 51 OCCHINI Andrea 133 6- 32 SAMMARTIN Elia 116 Prossimo appuntamento il 23 di Settembre Francia per l’ultima prova del Mondiale Supermoto 2012

27-08-2012 FINE DI STAGIONE DIFFICILE PER SAMMARTIN
Purtroppo per il giovane pilota vicentino Elia Sammartin, il fine stagione gli sta riservando delle amare sorprese. Anche in questa gara, Elia fatica molto e non porta a casa i risultati sperati. Dopo 15 giorni di pausa, la supermoto ritorna in pista con la quinta prova del Mondiale GP di Svizzera, presso il nuovo tracciato di Ligneres CH ad 800 metri di altitudine immerso in un incantevole paesino colorato con le alpi svizzere a fare da sfondo. Sammartin vuole riscattarsi dalla brutta trasferta francese dell’Alpe D’Huez del 5 di agosto e per difendere la settima posizione in campionato. Dopo i primi giri di pista ad Elia piace il nuovo tracciato ma non riesce a trovare il giusto feeling con al sua Suzuki. Difatti, le due sessioni di prove libere del sabato, le usa per cercare di mettere a punto la sua moto. Solo negli ultimi cinque minuti delle qualifiche riesce a strappare un discreto 11° posto ma in gara sarà dura. In gara uno partenza senza intoppi mantiene la posizione fino alla fina, ma nello sterrato non riesce ad essere veloce come vorrebbe. Nella seconda prova in partenza Elia dall�undicesima passa alla nona posizione ma fatica a tenere il passo con i primi e nello sterrato esagera, cade, riparte e conclude al 15° posto. Terza ed ultima prova del GP, partenza discreta recupera fino al 12 posto per poi andare a chiudere in 13° posizione. Elia: Non so cosa dire, anche questa trasferta non è andata bene. Avevo dei grossi problemi nella parte sterrata, non riuscivo ad andare forte come volevo e ne ho pagate le conseguenze. In campionato sono retrocesso di una posizione che dal settimo mi vede all’ottavo posto ma per fortuna ho solo 2 punti di differenza. Adesso abbiamo le ultime due prove della stagione, dove cercherò di finire la stagione con un buon risultato. CLASSIFICA MONDIALE SUPERMOTO 1 – 4 CHAREYRE T. 336 2 – 131 ERMUNEN M. 316 3 – 5 CHAREYRE A. 276 4 – 30 LAZZARINI I. 274 5 – 8 RAVAGLIA C. 217 8 – 32 SAMMARTIN E. 155 Prossimo appuntamento il 8 16 Settembre per l’ultima prova Italiano Supermoto 2012

24-07-2012 BUONA LA GARA DI POMPOSA PER SAMMARTIN
Elia Sammartin chiude la trasferta emiliana mantenendo la sesta posizione in campionato. Siamo nel girone di ritorno del Campionato Italiano di Supermoto, esattamente nel conosciutissimo circuito di Pomposa in provincia di Ferrara. Sammartin dopo una settimana di duri allenamenti, arriva a Pomposa ben preparato fisicamente e pronto per portare a casa un buon risultato. Il tracciato è cambiato, dice Sammartin, si scivola meno e non è più selettivo come negli anni passati. Nelle qualifiche del sabato, il pilota di Chiampo si aggiudica l’ottavo tempo che gli vale seconda fila nella griglia di partenza. Si parte per gara1, il Samma fa una buona partenza ma, non riesce a restare con i primi e al passaggio del primo giro dall’ottava passa in decima posizione. Cerca di spingere al massimo per recuperare le posizioni perdute, ma l’impianto frenante posteriore fa i capricci, costringendo il pilota del Team di Pergetti, fare i miracoli per mantenere il passo dei primi. Purtroppo il risultato della seconda manche non è buono e chiude all’undicesimo posto. Dopo aver risolto i problemi con i freni, Elia è pronto per gara2, buono lo scatto iniziale ma fatica ad avanzare. Dopo qualche tornata trova il ritmo giusto e recupera alcune posizioni, fina a chiudere la seconda ed ultima prova di giornata con un buon settimo posto. Elia: Non male devo dire, se non fosse stato per gara1, l’inconveniente del freno posteriore non ci voleva. Adesso devo arrivare alla prossima gara di Alpe D’Huez in ottima forma, dove cercherò di rifarmi. CLASSIFICA ITALIANO SUPERMOTO 1- 30 LAZZARINI Ivan 141 2 – 8 RAVAGLIA Christian 106 3 – 121 BELTRAMI Massimo 103 4- 51 OCCHINI Andrea 93 5- 21 MONTICELLI Teo 88 6- 32 SAMMARTIN Elia 81 Prossimo appuntamento il 5 di Agosto Alpe D’Huez per la quinta prova degli Internazionali d’Italia Supermoto.

11-07-2012 LA TRASFERTA CROATA NON SODDISFA SAMMARTIN
E’partita bene la trasferta Croata con un sesto posto di qualifica, a seguire un settimo posto in gara1, un nono posto in gara2, ma nell’ultima manche di giornata succede quello che non deve succedere, caduta causata da un doppiato, perdita di tempo e un 15° posto di manche che non si addice al pilota Vicentino Elia Sammartin. Secondo tracciato nuovo per il Mondiale Supermoto 2012. Questa volta si corre in Croazia nella mitica pista da velocità di Rijeca, dove al suo interno hanno ricavato un tracciato adatto alla supermoto molto veloce, più 2 sterrati. Per il Samma la pista è nuova ma vuole assolutamente ben figurare. Difatti già dalle qualifiche fa vedere il suo potenziale con un ottimo 6 posto, posizione che gli vale la tanto attesa seconda fila. In gara1 la partenza è buona, Elia mantiene il sesto posto per metà della prima manche, poi un doppiato da del filo da torcere al pilota vicentino facendogli perdere un paio di posizioni, Sammartin riprende la concentrazione e chiude in settima posizione. Partenza di gara2 discreta, dal settimo Elia passa al nono posto mantenendolo fino alla fine della manche. Terza ed ultima prova di giornata, nonostante una partenza discreta il Golden Boy di Chiampo guadagna una posizione, dopo qualche giro all’entrata di uno dei due sterrati il pilota davanti a lui cade, riesce a schivarlo, ma viene letteralmente falciato da quello dietro di lui facendolo cadere rovinosamente. Elia riparte con la moto malandata si ferma ai box, riparte ma chiude al 15° posto. Elia: Sono contento di come è andata, specialmente nelle prime due manche, se avessi avuto un pò di fortuna il risultato finale sarebbe stato ottimo, invece niente da fare. Comunque questa gara mi ha dato una iniezione di forza che mi servirà per la prossima gara di Pomposa per la 4° prova dell’Italiano. CLASSIFICA MONDIALE SUPERMOTO 1 – 4 CHAREYRE T. 2727 2 – 131 ERMUNEN M. 241 3 – 30 LAZZARINI I. 222 4 – 5 CHAREYRE A. 214 5 – 8 RAVAGLIA C. 176 7 – 32 SAMMARTIN E. 130 Prossimo appuntamento il 21-22 Luglio Pomposa quarta prova Italiano Supermoto.

27-06-2012 SAMMARTIN CADE, TRASFERTA COMPROMESSA
Il Golden Boy di Chiampo (VI) Elia Sammartin cade in gara2 e compromettendo il risultato della trasferta bulgara. Nonostante tutto, guadagna una posizione nella classifica del mondiale che da 8° passa 7°. 24 giugno 2012, terza prova Mondiale Supermoto, siamo nel circuito di Pleven in Bulgaria, anche qui la calura si fa sentire con i suoi 38 gradi all’ombra. Questo tracciato ha un particolarità che lo distingue da tutti gli altri, manca la parte sterrata, che è sostituita da una Sky Section completamente asfaltata. Sammartin fa una buona qualifica che lo vede al 10 posto. Alla domenica mattina ci si sveglia sotto un forte temporale e tutto viene stravolto. Si montano le rain e si parte per gara1, dove il Samma chiude la prima prova con un buon 9° posto. Nella seconda manche Elia parte attardato, esagera nel voler recuperare e cade, si rialza ma la sua Suzuki non ne vuol sapere di ripartire. Risultato? gara compromessa con un pessimo 15° posto. Nella terza ed ultima prova di giornata Elia Sammartin non fa errori, recupera e da 15° chiude al 10° posto. Elia: La caduta non ci voleva, ho esagerato compromettendo tutta la gara. Invece sono soddisfatto per la forma fisica che nonostante i ritmi alti di gara riesco a tenere bene lo sforzo. Adesso nel mondiale da ottavo sono passato settimo, non male. CLASSIFICA MONDIALE SUPERMOTO 1 – 4 CHAREYRE T. 197 2 – 131 ERMUNEN M. 175 3 – 30 LAZZARINI I. 171 4 – 5 CHAREYRE A. 163 5 – 8 RAVAGLIA C. 144 6 – 251 WIHNSTALLEY M. 103 7 – 32 SAMMARTIN E. 98 Prossimo appuntamento il 8 Luglio Rijeka Croazia quarta prova Mondiale Supermoto

15-06-2012 GARA DA DIMENTICARE PER SAMMARTIN
Il circuito South Milano di Ottobiano, ha ospitato la terza prova del Campionato Italiano Supermoto 2012, offrendo grande spettacolo ai tanti appassionati accorsi per l’evento. Il pilota vicentino del Pergetti Team Elia Sammartin, già dalle qualifiche fatica molto nel trovare il giusto feeling con la sua Suzuki e chiude la sua sessione di prove in 15a posizione. Gara uno in salita per Samma, che partendo dalle retrovie fatica farsi largo fra il gruppone, difatti all’entrata dello sterrato si trova davanti un avversario che lo blocca, gli fa perdere parecchie posizioni ed è tutto da rifare. Giro dopo giro riesce a recuperare qualcosa e finisce la prova al 14° posto. Gara due migliore della prima, partenza buona il ritmo di gara è elevato ed Elia riesce a guadagnare terreno sufficente che gli permettono di chiudere la seconda manche in undicesima posizione. Elia: Oggi niente è andato bene, il team ha lavorato parecchio per sistemare le cose riuscendoci in parte. Inoltre il ritmo di gara era elevato e da dietro è molto difficile rimontare. Invece sono contento della mia condizione fisica e pian èiano sto risolvendo i problemi agli avambracci. Per la Bulgaria dobbiamo essere apposto e cercare di prtare a casa un buon risultato. CLASSIFICA ITALIANO SUPERMOTO 1- 30 LAZZARINI Ivan 2 – 8 RAVAGLIA Christian 3 – 21 MONTICELLI Teo 4- 121 BELTRAMI Massimo 5- 51 OCCHINI Andrea 6- 32 SAMMARTIN Elia Prossimo appuntamento il 24 di Giugno Pleven Bulgaria per la terza prova del Mondiale Supermoto

29-05-2012 PALERMO PORTA BENE A SAMMARTIN
Per il pilota vicentino la trasferta siciliana a portato bene, il quale si aggiudica un ottimo settimo posto di giornata, e un ottavo posto nella classifica Mondiale. Siamo nell’area aeroportuale di Boccadifalco, a due passi dal centro della città di Palermo, location che ha ospitato il Gran Premio di Sicilia seconda prova del Mondiale Supermoto. Al Golden Boy della supermoto, Elia Sammartin piace questo tracciato, perchè dice che si adatta molto al suo modo di guidare. In effetti, dopo alcune sessioni di prove libere Elia fa registrare dei buoni tempi, e nella qualifica per la griglia di partenza, la decima posizione è firmata Samma. Elia Sammartin nella prima manche parte dalla terza fila, alla prima curva un contatto con altri piloti lo fa retrocedere di alcune posizioni. Dopo pochi giri riesce a recuperare posizioni preziose e proprio all’ultimo giro infila un altro pilota e chiude la prima prova al nono posto. In gara 2 Sammartin scatta subito con i primi dieci, giro dopo giro guadagna posizioni, fino a chiudere la seconda prova con un ottimo sesto posto. Nella terza ed ultima gara della giornata, già in griglia di partenza Elia accusa dolori agli avambracci. Dolori che non permettono al Samma di forzare in gara, ma nonostante tutto riesce a restare dentro i top ten, e chiude la prova siciliana con un ottimo settimo posto di giornata, e un ottavo posto in classifica del mondiale. Elia: Sono contento di come è andata, se non fosse stato per quel dolore improvviso agli avambracci nell’ultima manche, sicuramente avrei potuto fare meglio, ma va bene così. La squadra sta lavorando bene e la moto migliora di gara in gara. CLASSIFICA DI CAMPIONATO MONDIALE 1: CHAREYRE T. 132 2: LAZZARINI I. 116 3: CHAREYRE A. 108 4: HERMUNEN M. 105 5: RAVAGLIA C. 103 8: SAMMARTIN E. 69

15-05-2012 POSITIVA LA TRASFERTA DI BATTIPAGLIA PER ELIA SAMMARTIN
Elia Sammartin avanza di due posizioni nel Campionato Italiano di Supermoto, che dalla settima passa in quinta posizione. Siamo in Campania esattamente a Battipaglia in Provincia di Salerno, dove, il Mini Autodromo del Sele ospita per la prima volta gli internazionali d’Italia di Supermoto. Il circuito è nuovo per tutti i piloti, compreso il nostro Sammartin che nonostante tutto riesce fare una buona gara, e ad avanzare di due posizioni nel Campionato Italiano, facendo suo il quinto posto. Nelle qualifiche Sammartin fatica a trovare la giusta messa a punto della sua Suzuki, e si qualifica solo al 13° posto. Si parte per la prima manche di giornata, Elia dalla 13° balza all’ 11° posizione, ma solo dopo metà della gara riesce a trovare il giusto Feeling con la sua moto e chiude gara 1 in decima posizione. Sammartin entra per la seconda ed ultima prova più concentrato, difatti dopo la partenza, scatta subito in decima posizione. Giro su giro battaglia con i piloti che gli sono davanti, fino a che riesce a passarne un paio guadagnando altre due posizioni, che gli valgono l’ottavo posto in gara 2. Elia: Trasferta positiva, il Team ha lavorato bene, compreso il tecnico delle sospensioni. Ho guadagnato altre due posizioni nell’Italiano, che dal settimo posto sono passato al quinto. Non male. CLASSIFICA DI CAMPIONATO ITALIANO 1: LAZZARINI 76 2: RAVAGLIA 61 3: MONTICELLI 60 4: BELTRAMI 45 5: SAMMARTIN 39 Prossimo appuntamento il 26-27 di Maggio Sicilia seconda prova Mondiale Supermoto 2012

16-04-2012 SAMMARTIN SI DIFENDE BENE NONOSTANTE IL MAL TEMPO
Nonostante il mal tempo che ha imperversato nel circuito di Ottobiano per tutti e due i giorni, Elia Sammartin si è difeso bene, chiudendo la prima prova del Mondiale Supermoto in decima posizione. Inizio di stagione all’insegna del Freddo e della pioggia. Questo è stato lo scenario che si è presentato agli occhi dei piloti per tutto il week end di gare nel circuito internazionale South Milano di Ottobiano in provincia di Pavia, che fortunatamente non ha condizionato l’andamento delle gare. Il pilota del Team Pergetti scende in pista il sabato pomeriggio per le qualifiche, ma il risultato non è dei migliori, solo un diciassettesimo posto per il Samma che non lo soddisfa per niente, e gli rende difficile la partenza della prima manche della domenica. Gara 1, si apre ufficialmente la stagione Mondiale per la supermoto, Sammartin parte in mezzo al gruppo, esce dalla prima curva in settima posizione, purtroppo il sistema che tiene la forcella bassa non si sgancia, Sammartin è costretto a correre quasi tutta la manche con l’avantreno della sua Suzuki in crisi. Fortunatamente verso la fine della prima prova riesce a sganciare la forcella recuperando posizioni per poi finire all’undicesimo posto. Avendo chiuso la prima manche all’11 posto, Elia risale di 2 file che dalla quinta passa alla terza. Partenza senza problemi e senza prendersi rischi inutili finisce anche gara 2 all’11° posto. Nella terza ed ultima manche di giornata smette di piovere ed esce il sole, ma la pista è sempre sporca e scivolosa. Sammartin tiene duro e chiude la sua prima prova del Mondiale Supermoto con un buon 10°posto. Elia: Sono contento di come è andata oggi, perchè ieri dopo la brutta qualifica vedevo compromesse le manche della domenica. Invece è andata abbastanza bene, a parte gara 1 che l’imprevisto all’avantreno non ci voleva. Però prima gara di campionato e già nei primi 10! Non male direi. Adesso devo far bene nel campionato Italiano e cercare di prendere punti per scalare la classifica. CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1: Chareyre T. 69 2: Lazzarini I. 58 3: Ravaglia C. 53 4: Hermunen M. 50 5: Beltrami M. 50 11: Sammartin E. 30 a pari punti con Gotz Prossimo appuntamento il 12-13 di Maggio a Battipaglia (SV) per la seconda prova degli Internazionali d’Italia di Supermoto 2012 www.eliasammartin.it

02-04-2012 INIZIO DI STAGIONE DIFFICILE PER ELIA SAMMARTIN
Prima prova Italiano Supermoto 2012, Sammartin manca di concentrazione nelle qualifiche, e compromette la gara di Latina. Al circuito Il Saggittario di Latina si aprono le danze per la nuova stagione del Campionato Italiano di Supermoto FMI. Elia Sammartin arriva in questo circuito con troppa pressione addosso e sbaglia. Il Track laziale a Sammartin non piace e per lo più se lo ritrova alla prima di campionato. Dopo le prove libere del venerdì affrontate discretamente, nella giornata del sabato Samma non riesce a trovare quella calma e concentrazione nelle qualifiche che gli servono per fare un buon tempo, e chiude solo in quattordicesima posizione. Nel Motard o si parte davanti o sei perduto ed Elia questo lo sa ma in questa gara il Golden Boy non c’è. In gara 1 il pilota del Team Pergetti sbaglia la partenza, e all’uscita della prima curva si ritrova in fondo al gruppo, tutto da rifare. A testa bassa Elia recupera parecchie posizione e chiude la prima prova dell’anno al 12° posto. In gara 2 questa volta Sammartin riesce a fare una partenza discreta, ma un contatto con un altro pilota lo fa sbalzare fuori pista compromettendo l’entrata nello sterrato. Anche questa volta il giovane Elia Sammartin si trova in una situazione complicata, recupera parecchie posizioni ma non riesce ad arrivare più in là della 14° posizione. Elia: Il tracciato di Latina non riesco a digerirlo, inoltre questt’anno me lo trovo alla prima di campionato. La pressione che mi ritrovo addosso quest’anno è tanta e devo imparare a gestirla. Questa trasferta e da dimenticare, adesso mi devo concentrare sugli allenamenti e prepararmi bene per la prima prova del Mondiale che si disputerà fra quindici giorni ad Ottobiano. Prossimo appuntamento il 14-15 di Aprile a Ottabiano (PV) per la prima prova del Mondiale Supermoto 2012

21-12-2011 Il TEAM PERGETTI SUPERMOTO RICONFERMA IL PILOTA ELIA SAMMARTIN PER LA STAGIONE 2012
Enzo Pergetti team manager del Pergetti Team Supermoto, per la stagione 2012 ha riconfermato la sua prima guida Elia Sammartin. Dopo un anno passato a sviluppare le gialle 450, adesso sono pronti per affrontare una stagione ad alti livelli. Enzo Pergetti T.M.: Sono soddisfatto di aver riconfermato Elia, è un bravo pilota, si impegna ed è sempre disponibile. Per la prossima stagione daremo il massimo, per portare a caa dei risultati importanti. Conferamata la nostra presenza nell’taliano e nel Mondiale. Elia Sammartin R.: Essere riconfermato dalla stesso team per un’altro anno vuol dire che ho fatto un buon lavoro, e sono contenti di me, dal canto mio non posso lamentarmi, anzi! sono appagato. Pergetti sta facendo un gran lavoro, abbiamo un anno di esperienza in più con Suzuki e questo gioca a nostro favore. Voglio fare una buona stagione e portare a casa risultati importanti.

23-10-2011 SAMMARTIN FINISCE IL SUO MONDIALE NEI TOP-TEN
Il Team Pergetti Supermoto finisce il suo mondiale nei Top Ten. Enzo Pergetti assieme al suo Top Rider Elia Sammartin, archiviano la stagione mondiale 2012 con un ottimo decimo posto nella classifica generale. CAHORS – Adesso la stagione è proprio finita, e il Team Pergetti affronta l’ultima prova della stagione con un’altra lunga trasferta, esattamente a Cahors ridente città Francese, anche quest’anno ospita l’ultima prova del Mondiale Supermoto. Elia Sammartin, il Top Rider del Team Pergetti è tredicesimo in campionato, e l’obiettivo di quest’anno è di entrare nei Top Ten. Nelle qualifiche del sabato il pilota di Pergetti entra in pista per effettuare una buona qualifica, purtroppo la concentrazione non è al 100%, e le scelte sbagliate di set up fanno si che concluda il suo turno di qualifica al 14° tempo. GARA 1: Sammartin sbaglia la partenza, e al transito del primo giro è 18°. Fatica non poco a risalire la china, e chiude la prima manche di giornata al 15° posto. GARA 2: Questa volta il Golden Boy del Team Pergetti non sbaglia la partenza, e da 15° si porta subito al decimo posto. Stringendo i denti e a testa bassa, guadagna un’altra posizione e conclude la seconda manche con un buon 9° posto. GARA 3: Bene anche la partenza della terza ed ultima prova della stagione, guadagna un’altra posizione che tiene fino alla metà della gara. Dopo una bella lotta con il pilota che lo precede, Elia si vede costretto lasciare l’ottava piazza al suo avversario, e concludere la fatica mondiale con un nono posto in gara3. Guadagnando così 3 posizioni in classifica generale, e lo vede entrare nei dieci piloti più forti del Mondiale Supermoto. ENZO PERGETI T.M.: Non male si poteva fare qualcosa in più, però sono soddisfatto lo stesso. Entrare nei Top Ten del Mondiale Supermoto mi appaga delle fatiche e sacrifici affrontate quest’anno. ELIA SAMMARTIN R.: Sono soddisfatto di come ho chiuso questo mondiale. L’obiettivo era quello di entrare nei dieci e ci siamo riusciti. Inoltre i due zeri che abbiamo subito ci hanno reso la vita difficile, però ci abbiamo creduto fino all’ultimo, e il risultato è arrivato. Devo complimentarmi con tutto il Team Pergetti che ha creduto in me, e assieme abbiamo fato un buon lavoro. Devo fare i ringraziamenti di rito a tutti i miei sponsor, e alla mia agenzia che mi segue da tanti anni a e che si occupa della mia immagine, “2Bi Sport”, ad AXO che continua a supportarmi, e che per la prima volta mi ha voluto come testimonial per una sua campagna pubblicitaria. I prossimi appuntamenti extra campionati sono, a Faenza il 13 novembre per il Rider for Life di cross, poi all’EICMA di Milano per la consueta gara di Supermoto, e novità di quest’anno sono stato invitato a partecipare al MOTOR BIKE EXPO 2012 di Verona nel mese di gennaio, per una manifestazione di Supermoto, dove sono invitati i 10 Top Team del Mondiale. Grazie di cuore a tutti, e alla prossima stagione. CLASSIFICA MONDIALE: 1. Chareyre, A. 378 2. Chareyre,T. 362 3. Lazzarini, I. 341 4. Hermunen, M. 326 5. Marie Luce, A. 240 10. Elia Sammartin 158

25-09-2011 TRASFERTA ALL’INSEGNA DEL NUMERO 9 PER IL TEAM PERGETTI SUPERMOTO
Trasferta all’insegna del numero 9 per il Team Pergetti Supermoto. Finalmente una trasferta senza imprevisti. Tutto è filato liscio e lo si vede dal risultato, decimo di qualifica, nono in tutte e tre le manche di giornata ed il risultato finale non cambia, 13° in classifica del Mondiale. PORTIMAO Trasferta lunghissima quella portoghese, più di 3000 Km di Camion, per arrivare alla nuova Location che ha ospitato la quinta prova del Mondiale Supermoto, precisamente a Portimao nell’impianto dove si svolge una prova del Mondiale Superbike, con la differenza che la supermoto ha girato nel Kartodromo che si trova all’interno del Track stesso. Il tacciato presentava la zona sterrata molto bella ma, allo stesso tempo non facile, e la parte asfaltata bellissima. Nelle qualifiche il pilota di Pergetti Elia Sammartin, fa vedere che può competere tranquillamente con i top ten, staccando proprio la decima posizione. In gara1: Prima partenza di giornata buona senza intoppi, l’unico neo che riscontra Sammartin, è l’inserimento di due curve, un destra e un sinistra insidioso, per il resto tutto fila liscio. Chiude la prima in nona posizione. In gara2: Buona anche le seconda partenza di giornata per il Golden Boy di Enzo Pergetti, che, questa volta esce indenne da un incidente e riesce a recuperare 2 posizioni, passando dalla nona alla settima. Purtroppo all’ultimo giro viene superato dai 2 fratelli francesi e anche in questa manche la sua posizione è la nona. Gara3: Poco da raccontare per la terza ed ultima prova di giornata, partenza senza incidenti, tutto volge al meglio e il risultato non cambia. Nono anche nella terza. Enzo Pergetti T.M.: Trasferta all’insegna della tranquillità, la pista è molto bella, finalmente un tracciato che si addice ad una gara di Mondiale Supermoto. Che dire sono soddisfatto. Elia Sammartin R.: Un week end dedicato al numero nove. Sono contento per come è andata, Enzo Pergetti mi ha preparato una buona moto e lo ringrazio. La posizione è invariata ma, i punti che mi separano per aggiudicarmi la decima posizione non sono tanti, speriamo di fare bene all’ultima prova Francese. CLASSIFICA MONDIALE: 1. Chareyre, T. 3182. Chareyre, A. 308 3. Lazzarini, I. 280 4.Hermunen, M. 2645. Marie Luce, A. 196 13. Elia Sammartin 128 Prossimo appuntamento, 23 Ottobre Cahors Francia per l’ultima prova del Mondiale Supermoto

08-09-2011 ELIA SAMMARTIN CHIUDE L’AVVENTURA ITALIANA AL 6° POSTO
08-09-2011 Elia Sammartin chiude l’avventura Italiana con un ottimo 6° posto
Enzo Pergetti, Team Manager dell’omonimo team, nonostante il salto nel buio per il cambio di marca dei suoi mezzi, si porta a casa un ottimo sesto posto nel Campionato Italiano Supermoto, grazie anche al suo nuovo acquisto, la giovane promessa del Motard Italiano, Elia Sammartin. CASTELLETTO DI BRANDUZZO (PV). Siamo arrivati alla resa dei conti degli Internazionali d’Italia di Supermoto 2011. Per l’ultima prova della stagione, si corre nel bel circuito di Castelletto di Branduzzo in provincia di Pavia. Circuito che ha due particolarità, un rettilineo lunghissimo dove questi mezzi, derivati dal cross, arrivano a sfiorare i 200 km orari, e una Jam Section tutta asfaltata che va a sostituire il classico tratto di Off Road. IlTeam Pergetti Supermoto, dopo la trasferta siciliana da dimenticare, si vuol riscattare, e in questo tracciato Elia Sammartin ripaga il suo Team Manager, portandosi a casa un ottimo quinto posto e mantenendo la sesta posizione nella classifica dell’Italiano. Qualifiche: Che partono in sordine per il pilota del Team Pergetti, che con un nono posto, questa volta riesce partire dalla terza fila. Gara 1: Partenza non delle migliori, ma comunque senza intoppi. Elia Sammartin fa la sua gara mantenendo un buon ritmo, l’unico neo la sua Suzuki non è veloce come le altre, e nel rettilineo lunghissimo di Castelletto, paga dazio, quando invece, nel misto veloce e nella Jam Section, riesce a guadagnare qualcosina. In conclusione 10° nella prima prova di giornata. Gara 2: Partezza a razzo, nel tornantino di fine rettilineo della partenza, un bel pò di piloti cadono, fortunatamente Sammartin riesce ad evitare l’incidente, uscendone indenne, sfrecciando davanti al pubblico in quarta posizione. Posizione che riesce a mantenere per quasi tutta la gara, solamente nelle ultime tornate deve lasciare il passo al pilota che lo precede, proprio nel rettilineo incriminato. Bene comunque, Il Team Pergetti Supermoto chiude la seconda manche con un ottimo quinto tempo. Enzo Pergetti T.M.: Oggi devo dire che il mio pilota ha fatto una bella gara, nonostante lo stress dell’attesa, causa il nubifragio caduto, l’inizio delle manche vengono rinviate, affinchè esce il sole, asciuga la pista e si riparte. Purtroppo in questo circuito la velocità conta molto e noi non siamo veloci come gli altri, questo ci penalizza, però, nel complesso siamo andati bene. Elia Sammartin R.: Sono stato bravo ad evitare l’incidente, e mi ha aiutato per portarmi avanti con i primi. Sono contento il ritmo con i primi c’è, vorrei che la mia Suzuki avesse qualche cavallo in più, allora farei vedere di che pasta sono fatto. Un sesto posto nell’Italiano mi sta bene, adesso vediamo con il mondiale. CLASSIFICA ITALIANO: 1 – LAZZARINI IVAN 218 2 – BELTRAMI MASSIMO 166 3 – RAVAGLIA CHRISTIAN 132 4 – MONTICELLI TEO 129 5 – BARTOLINI FABRIZIO 128 6 – SAMMARTIN ELIA 125

21-07-2011 ELIA BENE A POMPOSA…
Il Team Pergetti alla quinta prova degli Internazionali d’Italia di Supermoto che si sono svolti nel circuito di Pomposa (FE), ha ospitato i propri Sponsor ad assistere all’evento, e il giovane pilota di Pergetti Elia Sammartin gli ripaga guadagnando 2 posizioni nell’Italiano e 3 nell’Internazionale. POMPOSA (FE). Quinta prova degli Internazionali d’Italia di Supermoto. Siamo nel bel mezzo della calura estiva e il sol leone la fa da padrone. Si superano tranquillamente i 30 gradi e i piloti nella Pit Lane mentre aspettano il proprio turno per entrare nel track, trovano refrigerio chi con l’asciugamano bagnato in testa, chi sotto un angolo all’ombra, i più fortunati invece hanno le ombrelline che seguono i propri piloti ad ogni loro movimento. Il giovane pilota di Pergetti Elia Sammartin, opta per l’asciugamano bagnato sulla testa, dice che gli porta bene. Qualifiche: pronti via tutti i Rider dentro nell’arena per cercare di accaparrarsi il tempo migliore, partire davanti è importante. Elia Sammartin del Team Pergetti in un primo momento sembra non voglia strafare, esperienza insegna che sono gli ultimi minuti quelli buoni per staccare il tempone difatti, a cinque minuti dal termine si attacca alla coda dei più forti, e lì riesce a far suo il settimo tempo di qualifica. Gara 1: Partenza da manuale, già al passaggio del primo giro, Sammartin guadagna 2 posizioni e passa sotto il rettilineo di partenza al quinto posto. Che dire, lo manterrà fino alla fine della manche. Gara 2: Questa volta pasticcia con la partenza e resta un pò attardato, recupera qualcosina, ma purtroppo due piloti lo punzecchiano e il pilota di Pergetti fatica a risalire la china. Con questi sulle costole che a turno lo infastidiscono, nonostante tutto, Elia Sammartin porta la gialla di Pegetti a chiudere la seconda prova di giornata al decimo posto. Però, con la soddisfazione di andare a guadagnarsi 2 posizioni nella classifica dell’Italiano, che lo vede passare dall’ottava alla sesta, e guadagnare anche nell’Internazionale 3 posizioni, dal 13° Elia passa al 10° posto in classifica. Enzo Pergetti T.M.: Qui ci si gioca tutto a spallate, però sono soddisfatto del mio pilota, sta facendo bene e ci mette dell’impegno. Poi oggi di fronte a tanti ospiti, Elia ha fatto vedere come si porta una Supermoto in gara ad alti livelli. Elia Sammartin R.: Manca una sola gara alla fine del Campionato Italiano, cercherò di guadagnare ancora qualcosa, per poter chiudere la stagione nel miglior modo possibile. Comunque oggi è stata dura ma mi sono divertito. CLASSIFICA ITALIANO: 1 – LAZZARINI IVAN 1802 – BELTRAMI MASSIMO 1323 – RAVAGLIA CHRISTIAN 1134 – BARTOLINI FABRIZIO 1045 – MONTICELLI TEO 1036 – SAMMARTIN ELIA 98 Prossimo appuntamento, 28 Agosto quarta prova Mondiale Supermoto GP di Sicilia.

20-07-2011 TRASFERTA PIENA DI INSIDIE AD ANDORRA PER ELIA E IL TEAM PERGETTI…
3 Luglio Andorra 3^ prova Mondiale Supermoto 2011 Trasferta piena di insidie per il Team Pergetti, e il risultato non arriva A 2000 metri di altitudine le Suzuki ad iniezione del Team Pergetti si trovano in difficoltà, e faticano a trovare la messa appunto, poi ci si mettono anche gli incidenti e le rotture. Trasferta molto insidiosa. ANDORRA Siamo a 2000 metri sopra il livello del mare per la terza prova del Mondiale Supermoto. In questo tracciato tutti i team faticano per trovare il giusto compromesso per la messa appunto delle proprie moto. Anche il Team Pergetti si trova nelle stesse condizioni, ma nonostante tutto i meccanici del Team riescono a fare del suo meglio e nelle qualifiche il giovane pilota Elia Sammartin, si piazza al 13° posto. In gara1 la partenza non è delle migliori, ma dopo 15 muniti di manche, Sammartin riesce ad agguantare l’undicesima posizione e mantenerla fino alla fine della gara. In gara2 buona la partenza, all’uscita della prima curva Elia è con il gruppetto dei migliori, entrando nella zona sterrata del tracciato il pilota del Team Pergetti è in sesta posizione, ma alla seconda curva viene fatto cadere da un suo avversario. Elia Sammartin riparte dall’ultima posizione con un distacco considerevole e nonostante tutto riesce a rimontare fino alla quindicesima posizione. Gara a3 si interrompe dopo pochi giri, causa la rottura della catena. Il Golden Boy chiude la sua trasferta di Andorra con un 15° posto di giornata e nella classifica del Mondiale Supermoto. Enzo Pergetti T.M.: Queste sono le gare, una gara ti va bene e qualcuna ti va male, questa è stata una di quelle. Che dire sono dispiaciuto ma non possiamo farci niente. Elia Sammartin R.: Mi dispiace molto, perchè fisicamente sono apposto, con le Suzuki del Team Pergetti mi trovo bene, purtroppo c’è sempre qualcosa che ci rema contro, prima l’incidente poi la rottura della catena. CLASSIFICA MONDIALE: 1- Chareyre, T. 183 2- Hermunen, M. 181 3- Chareyre, A. 179 4- Lazzarini, I. 164 15- Sammartin 66

13-06-2011 MONDIALE: ELIA GUADAGNA UNA POSIZIONE IN CAMPIONATO
Il Team PERGETTI ed Eli guadagna una posizione in Campionato Un quattordicesimo posto di qualifica, un dodicesimo posto in gara1, un nono posto in gara2. Nella terza ed ultima manche di giornata il semaforo della partenza si spegne con 6 secondi di ritardo, risultato, frizione che fa le bizze, ed è tutto da rifare. PLEVEN BULGARIA Seconda prova del Mondiale di Supermoto, il tracciato bulgaro è uno fra i più belli dell’intero campionato, con una Sky section asfaltata che prende il posto del classico sterrato, dove si vedono i piloti decollare sui salti, e lo spettacolo è assicurato. Il Team Pergetti parte con la voglia di riscattarsi, per poter recuperare punti preziosi per il campionato. Nelle qualifiche del sabato il pilota di Enzo, Elia Sammartin si aggiudica la 14° posizione in griglia di partenza. In gara1 Sammartin non rischia più di tanto, nella famosa Sky Section passa 2 piloti e chiude in 12° posizione. Si parte per la seconda manche, Samma fa una ottima partenza aggiudicandosi la quinta posizione all’uscita della prima curva. Posizione che riesce tenere per alcuni giri, ma alla quarta tornata, viene il giovane di Chiampo, viene passato da Gozzini e Ravaglia. Elia tiene duro e lotta con VDB, ma la decimo giro il forte pilota francese riesce a passarlo, finendo la manche al nono posto. Gara 3, qui succede l’imprevedibile, il semaforo della partenza che dovrebbe spegnersi dopo 4 secondi fa le bizze, e si spegne dopo 10 secondi. Risultato? Frizione in crisi e partenza rovinata, tutto da rifare. Al primo passaggio Elia Sammartin sfila per ultimo, nonostante tutto ad ogni giro guadagna posizioni, ma arrivare davanti è praticamente impossibile, anche perchè a Pleven il sorpasso è difficile da effetuare. Il pilota di Enzo Pergetti chiude l’ultima manche di giornata al 16° posto. Enzo Pergetti T.M.: Devo dire che se non fosse stato per quel maledetto semaforo avremmo fatto una buona gara, guadagnando posizioni importanti in campionato, invece, niente neanche per questa volta. Comunque sono abbastanza soddisfatto, la moto è migliorata parecchio, Sammartin lo vedo in crescita. Staremo a vedere. Elia Sammartin R.: Ho guadagnato una posizione in campionato, lo so non è tanto, però mancano ancora 4 gare al termine e possiamo ancora rifarci. Maledetto semaforo. CLASSIFICA MONDIALE: 1- Hermunen, M. 128 2- Chareyre, T. 121 3 – Lazzarini, I. 114 4 – Chareyre, A. 104 5 – Van Den Bosch, T. 79 14 – Sammartin Elia 48 Prossimo appuntamento, domenica 19 Giugno quarta prova Internazionali d’Italia a Busca.

01-06-2011 LATINA… STREGATA PER ELIA!
Latina stregata per il Team Pergetti, che stenta a decollare Articolo pubblicato su Ultramotard il: 2011-04-20 11:35:06 Latina stregata per il TEAM PERGETTI, che stenta a decollare LATINA Seconda prova degli Internazionali d’Italia di Supermoto, ad ospitarli! il tracciato di Latina situato nel centro del bel paese. Il Team di Enzo Pergetti arriva in quel di Latina con il programma di fare una bella gara e portare a casa punti importanti per il campionato, ma purtroppo la stagione 2011 sembra stregata, difatti nonostante la trasferta abbia preso una brutta piega, il giovane portacolori del Team Elia Sammartin, riesce far saldo il sesto posto del Campionato Italiano.Già dalle prove libere si è visto che c’era qualcosa che non andava, Elia fatica molto restare con i primi, la moto non se la sente sua, il setting non è quello che lui vorrebbe, si passa alle qualifiche e nonostante i problemi chiude al 17° posto.Alla domenica mattina, prima di gara1 e gara2, si tenta di cambiare strategia, ma il risultato cambia di poco. Elia nella prima manche della giornata si danna l’anima per restare con la testa del gruppo, ma niente da fare. Dalla 25° posizione recupera fino al 18° posto. Seconda ed ultima manche di giornata, Samma parte bene, riesce ad infilare un paio di piloti e dopo 2 giri ha già recuperato 5 posizione, riuscendo a mantenerle fino alla fine, chiudendo gara2 al 12° posto. Enzo Pergetti T.M.: Moto nuova, questo è il punto della matassa, dobbiamo, prima capirla e poi lavorare sui punti giusti. Il nostro pilota c’è, e si vede, Elia cerca di fare del suo meglio,ma purtroppo i risultati stentano ad arrivare. Lavoriamo, lavoriamo e lavoriamo sulla moto per conoscerla meglio che si può, la stagione è ancora lunga e sono sicuro che per metà del campionato arriviamo pronti. Elia Sammartin R.: Week end durissimo, non siamo riusciti a trovare il giusto assetto alla moto, ho fatto l’impossibile prendendomi anche qualche rischio di troppo, ma niente da fare. Comunque l’importante è che il sesto posto in campionato è ancora mio. Adesso abbiamo un mese per lavorarci, speriamo di arrivare a Viterbo con la moto OK. CLASSIFICA ITALIANO: CLASSIFICA INTERNAZIONALI: 1 RAVAGLIA CHRISTIAN – 74 1 CHAREYRE THOMAS 97 2 LAZZARINI IVAN – 71 2 RAVAGLIA CHRISTIAN 74 3 BELTRAMI MASSIMO – 55 3 LAZZARINI IVAN – 71 4 GOZZINI DAVIDE 44 4 CHAREYRE ADRIEN 70 5 MONTICELLI TEO 43 5 BELTRAMI MASSIMO – 55 6 SAMMARTIN ELIA 37 10 SAMMARTIN ELIA 37 Prossimo appuntamento, domenica 15 Maggio terza prova Internazionali d’Italia di Supermoto a Viterbo.

01-06-2011 REPORT VITERBO
15 Maggio Viterbo, terza prova Internazionali d’Italia Il mal tempo complica tutto, e per il Team Pergetti i risultati sperati non arrivano. VITERBO Nel circuito internazionale di Viterbo, domenica 15 maggio è andato di scena la terza prova degli Internazionali d’Italia di Supermoto, e come compagno di gara ha avuto il mal tempo, che ha messo in difficoltà tutti i Team e Piloti presenti. Il Team di Enzo Pergetti assieme alla sua prima guida Elia Sammartin, arrivano in centro Italia per portare a casa punti preziosi, invece non c’è niente da fare. Sammartin stacca un 19° posto nell’assoluta di giornata, un 10° posto nell’Italiano e un 14° posto nell’internazionale. Nei quaranta minuti di qualifiche, Sammartin non riesce a portare la sua Suzuki più in basso della decima posizione. A sei minuti dal termine della sessione delle prove cronometrate, il giovane pilota vicentino tenta il tutto per tutto, e mentre aveva il sesto miglior tempo, nello sterrato cade ed è tutto da rifare. Alla fine Elia Sammartin chiude la sua sessione di prove cronometrate con un 14° tempo. Alla domenica l’organizzatore decide di anticipare la partenza della prima manche, causa il mal tempo che si sta avvicinando velocemente. Il Team Pergetti opta per una Rain sull’anteriore e una Slik sul posteriore, ma appena entrati in griglia di partenza inizia a piovere, per trasformarsi in un diluvio. In sintesi con una Slik al posteriore non è che si possano far miracoli, e Sammartin chiude al 16° posto. In gara 2 la pioggia cade ancora copiosa, buona la partenza ma all’entrata dello sterrato Samma viene a contatto con un altro pilota che gli fa perdere un casino di tempo. Perde la concentrazione e nonostante Elia guidi bene con la pioggia, non riesce a recuperare più di tanto e chiude la sua avventura Viterbese in 18° posizione. Enzo Pergetti T.M.: Purtroppo il nostro pilota non aveva mai portato una Suzuki con l’acqua, ed Elia non si sentiva sicuro, di conseguenza il risultato non è arrivato. Ma ci arriviamo e solo questione di tempo. Lo sapevamo che quest’anno per noi era un anno sabatico, passare da Honda a Suzuki non è mica uno scherzo!. Elia Sammartin R.: Quando arriva l’acqua all’ultimo momento tutto diventa più difficile, l’assetto della moto cambia completamente, e la concentrazione va a farsi benedire e i risultati non arrivano. Inoltre non ho mai guidato la mia Suzuki con l’acqua, di conseguenza non mi sentivo sicuro al 100%. Mi dispiace molto perchè ci contavamo su questa trasferta e invece niente da fare. Speriamo nella trasferta bulgara del Mondiale che non ci siano altre sorprese. CLASSIFICA ITALIANO: CLASSIFICA INTERNAZIONALI: 1 LAZZARINI IVAN – 100 1 CHAREYRE THOMAS – 136 2 RAVAGLIA CHRISTIAN – 77 2 CHAREYRE ADRIEN – 117 3 GOZZINI DAVIDE – 75 3 LAZZARINI IVAN – 100 4 BELTRAMI MASSIMO – 71 4 WINSTANLEY MATTHEW – 83 5 MONTICELLI TEO 65 5 RAVAGLIA CHRISTIAN – 77 10 SAMMARTIN ELIA 45 14 SAMMARTIN ELIA 45 Prossimo appuntamento, domenica 29 Maggio Mondiale Supermoto in Bulgaria.

29-03-2011 BUONA LA PRIMA PER ELIA!!!
Elia Sammartin al sesto posto nell’Italiano e 8 negli internazionali d italia OTTOBIANO (PV). Finalmente si è aperta ufficialmente il 27 di marzo in terra Lombarda, la nuova stagione con gli Internazionali d’Italia e Campionato Italiano Supermoto. Il team PERGETTI ha schierato il suo nuovo acquisto Elia Sammartin che in sella alle gialle Suzuki ha ben figurato, chiudendo la prima prova di stagione al sesto posto nella classifica dell’Italiano, e all’ottavo posto nella classifica degli Internazionali. Una novità quella che abbiamo assistito domenica 27 ad Ottobiano, la partenza dietro il cancelletto dal tratto del fuoristrada, novità prevista per questa prima prova. Sammartin già da subito si mette in luce, uscendo indenne dalla prima partenza dal cancelletto che ha visto coinvolti diversi suoi avversari, per poi proseguire indisturbato fino alla fine della prima manche con un ottimo terzo posto nel campionato italiano e quinto nel internazionale. Bene anche nella seconda, se non fosse stato per una caduta che gli ha fatto perdere parecchie posizioni, ripartendo dalle retrovie e chiudendo al nono posto nell italiano e dodicesimo posto nell internazionale. Enzo Pergetti T.M.: Direi che come primo esame di stagione è andata bene, abbiamo visto che il nostro nuovo acquisto Elia Sammartin c’è. Adesso dobbiamo lavorare sulla moto che ancora non è al cento per cento, poi sono sicuro che i risultati arriveranno. Domenica prossima abbiamo la prima prova del mondiale, speriamo di arrivare a Busca ben preparati. Elia Sammartin: Che dire, la moto mi piace, fisicamente sono apposto, bisogna solamente lavorare sul mezzo per portarlo al massimo delle sue prestazioni, poi. I miei avversari sono degli ossi duri,in gara uno ho tenuto dietro per tutta la manche a lazzarini e a davide gozzini riuscendo a conclude la manche al 3 posto dell italiano, peccato della pollastrata in gara due che mi ha un po rovinato la giornata però considerando i tempi del sabato è andata davvero bene cosi. cercherò di fare del mio meglio domenica prossima al mondiale a busca per portare a casa un buon risultato!!!! Vi aspetto tutti domenica a gass!!. CLASSIFICA ITALIANO: CLASSIFICA INTERNAZIONALI: 1° RAVAGLIA CHRISTIAN – 40 1° CHAREYRE THOMAS 50 2° BELTRAMI MASSIMO 40 2° RAVAGLIA CHRISTIAN 40 3° LAZZARINI IVAN 33 3° BELTRAMI MASSIMO 40 4° GOZZINI DAVIDE 29 4° CHAREYRE ADRIEN 34 5° MONTICELLI TEO 27 5° LAZZARINI IVAN 33 6° SAMMARTIN ELIA 25 8° SAMMARTIN ELIA 25. Prossimo appuntamento, domenica 3 aprile prima prova Mondiale Supermoto a Busca.

05-01-2011 ELIA SAMMARTIN PER IL 2011 FIRMA CON PERGETTI SUPERMOTO          Il pilota vicentino Elia Sammartin, ha firmato un contratto che lo legherà al Team PERGETTI SUPERMOTO per tutto il 2011, in sella alle gialle SUZUKI 450. Nella stagione 2011 vedremo il giovane Golden Boy, cavalcare le gialle SUZUKI 450 del Team di Enzo Pergetti, PERGETTI SUPERMOTO. Il quale metterà a disposizione del suo pupillo, 2 SUZUKI 450 preparate a puntino dal suo Staff, con soluzioni tecniche uniche nel suo genere di alta qualità, tutte Made in Italy. Difatti, alcune nuove aziende nazionali di settore, hanno individuato nel PEGETTI SUPERMOTO, il team di riferimento per promuovere, sviluppare e portare in gara, i propri nuovi prodotti per il settore supermoto, ed Elia Sammartin ne sarà il testimonial ufficiale. Con la collaborazione tecnica di BLU BIKE di Reggio Emilia. Le nuove soluzioni tecniche e i nuovi piloti, verranno fatti conoscere agli addetti del settore e a tutta la stampa, attraverso la presentazione ufficiale, che si terrà nel mese di febbraio in data da destinarsi. Elia S.: Sono molto soddisfatto della scelta che ho fatto. Per la stagione prossima io il mio Staff tecnico, e alcuni sponsor personali, lavoreremo fianco a fianco al Team di Enzo Pergetti, per promuovere e sviluppare il progetto che, il PERGETTI SUPERMOTO ci ha proposto. Enzo P.: Con i miei collaboratori, abbiamo deciso di sposare un progetto ben preciso, rivolto solo ed esclusivamente, ai giovani. Difatti, Elia Sammartin, per il motard Nazionale ed Internazionale, sarà il punto di riferimento, assieme a lui ci sarà un’altro giovane pilota Matteo Gallan che farà la categoria Open nell’Italiano, e alcune gare regionali ma, senza competizione e rivalità fra loro. Paolo M.: Sotto la nostra tenda vogliamo che tra lo Staff tecnico e piloti, regni la tranquillità, ognuno di noi metterà a disposizione del Team la propria professionalità, per la ben riuscita del progetto. Inoltre la stessa cosa la porteremo anche nel Cross, con un secondo Team e progetto analogo, assieme ad altri due giovanissimi piloti Ferrari Federico e Sacchin Claudio, i quali parteciperanno a: Campionati Regionali, Interregionali, più altre gare ancora da definire.

30-11-2010 ELIA SAMMARTIN QUARTO NELLA SFIDA FRA I VELOCISTI DI “UNITI PER LA VITA”
Dopo Franciacorta e Castel San Pietro, la solidarietà è scesa in pista domenica 14 novembre sul crossodromo Monte Coralli di Faenza per la giornata fuoristrada “Uniti X la Vita”, dedicata ai piloti gravemente infortunati. Patrocinata dalla Federazione Motociclistica Italiana, la manifestazione ha come obiettivo quello di raccogliere fondi per l’acquisto di attrezzature mediche e per promuovere attività di sensibilizzazione sulla sicurezza dei circuiti. Il ricavato sarà interamente devoluto alle onlus Wings For Life e alla nuova associazione italiana Riders4Riders creata appositamente per assistere gli atleti vittime di infortuni in competizioni motociclistiche. Non sono mancate le celebrità delle due ruote: dal campione del mondo MX1 Antonio Cairoli ai protagonisti della MotoGP Andrea Dovizioso e Marco Melandri. In pista c’erano anche l’azzurro della Moto2 Claudio Corti, i velocisti Lorenzo Lanzi, Gianluca Nannelli e Alex Gramigni, gli enduristi Mario Rinaldi e Matteo Graziani, i crossisti Davide Guarneri, Manuel Monni, Alessandro Lupino. E i campioni della supermoto Massimo Beltrami, Christian Ravaglia, e anche il giovane pilota veneto Elia Sammartin, il quale ha ben figurato, chiudendo la gara di giornata al quarto posto, dietro a Ravaglia 3°, Dovizioso 2° e Marco Melandri classificatosi 1°. Il programma comprendeva una sfida ad inseguimento in sella alle Pit-Bike, esibizione di quad dei protagonisti dell’Europeo delle Nazioni Emanuele Giovannelli e Luca Montalbini oltre ai trick del freestyle con Michele Monti e Red Bull X-Fighters 2010 di Roma. Risate assicurate poi con la partecipazione di Suor Nausica, direttamente da Colorado cafè. Elia: Sono stato invitato a partecipare alla terza edizione di Uniti per la Vita, e ne vado fiero. Anche perchè attraverso queste iniziative e alla nostra presenza, diamo un sostegno a quelle associazioni create appositamente per assistere gli atleti che sono stati vittime di traumi nelle competizioni motoristiche. Ho visto parecchio pubblico, ci siamo divertiti e allo stesso tempo abbiamo dato un aiuto. Più di così! Ben vengano queste iniziative.

10-11-2010 MEDIASET: UN GIORNO DA CONTROFIGURA,,,,,,!
Nuova esperienza per Elia Sammartin che venerdì 22 ottobre è stato coninvolto dalla ditta Nuova Faor per fare da controfigura nel nuovissimo spot che vede come protagonista la nuova moto da cross radio commandata CSF 411 prodotta proprio dalla azienda Nuova Faor…. Il compito di Elia era quello di recarsi a Mediaset per fare le battute iniziali della pubblicità in cui Elia doveva arrivare con la mota “Grande” e far vedere come arrivano e si fermano i piloti veri…da li partiva il vero attore e seguiva il copione….. “Veramente bella esperienza” queste sono le parole di Elia a fine giornata….”sono davvero orgoglioso di partecipare a questo spot.. dopo aver fatto da ATTORE per Aprilia avendo fatto tutte le foto della Dorsoduro che diciamo è uscita praticamente su tutti i giornali internazionali..la pubblicità in Mediaset mi mancava… e sono davvero felice di esser stato convocato…..”…continua dicendo…”ringrazio davvero Nuova Faor per l opportunità e spero di esser stato all altezza della situazione…eee in fine mi raccomando ora quando guarderete la nuova pubbilicità della Nuova Faor sappiate che quello con la moto da cross sono io..ahahah”

20-10-2010 SUPERBIKER DI METTET…ELIA LOTTA E SI CLASSIFICA NELLA FINALISSIMA CON I CAMPIONI!!
Anche quest’anno è arrivato il tanto atteso evento, il Superbiker di Metet in Belgio, la gara di Supermotard più importante d’Europa, dove si vedono arrivare piloti anche da altre discipline: Matt Rebeaud reduce RedBull X-fighters di Roma, i crossist Coppinss Joshua, De Dyecher, Nagl, l’endurista Knight David, dalla velocità Simeon Xavier e tanti altri, più tutti i motardisti di fama Mondiale. Insomma una gran festa della durata di tre giorni, dove quest’anno si ha corso non più nel vecchio tracciato cittadino ma, bensì nel nuovo circuito dedicato alle auto e alle moto Jules Tacheny appena inaugurato. Elia Sammartin arriva in Belgio con voglia di riscattarsi dall’anno precedente in cui non è riuscito a qualificarsi. Gli organizzatori lo schierano nella categoria Biker, dove sono presenti 240 piloti, e solo 12 di loro accederanno alla finale. Già dal venerdì si comincia a far sul serio; pronti e via per la prima qualifica, sono in 48 in griglia ed Elia fa vedere subito la sua grinta chiudendo al primo posto. I piloti partono per la seconda qualifica, ed anche qui Pole Position. La giornata del sabato è decisiva per Elia, dove nell’ennesima qualifica per accedere alla semifinale della domenica, ne passano solamente 6. Buona la partenza che vede Sammartin uscire dalla prima curva in seconda posizione, amministra la gara, non rischia e chiude al terzo posto. È in semifinale. Adesso viene il bello, la domenica mattina si parte per la semifinale, su 36 piloti al via, 12 passano in finale con i Supermoto. Per lui non ci sono problemi, tutto fila liscio e chiude al quinto posto. Altre 2 manche di qualifica dove Sammartin chiude rispettivamente, al 17° e al 15° posto. Adesso il 19enne di Chiampo è in Finale nella Superbiker. Finalona, Sammartin parte 36°, davanti a lui ha una schiera di piloti del calibro di De Dycher, Nagl, Melotte, piloti che militano nella classifiche alte del mondiale Cross, in più tutti i Motardisti con cui condivide le gare del Mondiale. Pronti via, dopo pochi giri si porta avanti lasciandosi alle spalle i mostri sacri del Cross, quando all’entrata dello sterrato contiamo un altro sorpasso importante per il giovane pilota italiano, infila Joschua Coppins e si porta al quindicesimo posto, posizione che porterà fino alla fine della gara. Elia: Che roba ragazzi, l’hanno scorso ero fra il pubblico a vedermi la finalissima dei supercampioni, quest’anno ci sono anch’io, ho faticato non poco per arrivare fino a lì, però ne è valsa la pena. Queste sono le gare di Motard che si dovrebbero organizzare, un mare di pubblico, tantissimi piloti al via e molto ritorno mediatico, tv, giornali di settore e non solo. Meditate gente meditate. Adesso ho l’ultima gara di stagione in Spagna per la finale del mondiale, dove cercherò di portare a casa un buon risultato. Inoltre un ringraziamento a tutti i miei sponsor.

13-10-2010 4° ASSOLUTO NEL CAMPIONATO ITALIANO!!!
Elia Sammartin conclude al quarto posto assoluto nell’Italiano Supermoto 2010 Ultima prova tutta in salita per il Golden Boy di Chiampo (VI), ma fa salva la quarta posizione nel Caminato Italiano. Posizione di tutto rispetto, che lo fa entrare di diritto nel gota dei piloti che contano nel Supermoto Nazionale ed Internazionale….e 8 assoluto nella classifica degli internazionali!!

01-10-2010 NUOVA SEZIONE NEWS
Da oggi 1 ottobre è on line e attiva la nuova sezione NEWS.
Quest’area vuole essere una sorta di diario dove inserirò tutti i commenti e le notizie a caldo sulle gara, eventi e notizie in generale.
Ricordo a tutti che sono anche su FACEBOOK – Elia Sammartin fan club, con un sacco di foto e di commenti da parte di tutti i fans.
Vi aspetto numerosi e come sempre…A TUTTO GASSSSSSSSS